Valore legale della pec e messa in mora

PEC

Gentile avvocato,

Ho acquistato un cellulare presso un venditore on-line. Dopo alcuni mesi, ha però smesso di funzionare.Essendo ancora in garanzia, ho spedito allo stesso una lettera di messa in mora, via posta certificata(PEC), ben sapendo, però che il venditore non avesse, a sua volta, un indirizzo mail certificato. Tuttavia egli ha replicato alla mia più volte anche firmandosi, dimostrando così di essere a conoscenza degli eventi, come da me contestati. Vorrei sapere se, qualora volessi intraprendere un’azione legale, quella mail possa essere considerata a tutti gli effetti come formale messa in mora o se avrei invece dovuto inviarla a mezzo raccomandata.

La PEC (Posta Elettronica Certificata) rappresenta il corrispondente elettronico della Raccomandata A/R (raccomandata postale con ricevuta di ritorno), tanto è vero che il DPR 11 febbraio 2005 ha stabilito che la posta certificata abbia lo stesso valore legale di quest’ultima.

Si tratta di uno strumento basato sulla posta elettronica attraverso il quale, al mittente, viene fornita una prova legale dell’avvenuta consegna del proprio messaggio.

Leggi tuttoValore legale della pec e messa in mora

0