La nuova sede dotFlorence @ TSH Florence Lavagnini. The future of hospitality is here.

L’area co-working, very co-inspirational

Il team di DotFlorence ha appena inaugurato il terzo ufficio della sua storia presso il fantastico Palazzo del Sonno (ribattezzato dagli Olandesi “del Sogno”) di Viale Spartaco Lavagnini, 70-72 (aka The Student Hotel).

Queste le 3 dot Sedi dei nostri primi 15 anni di storia:

2003 – 2013: Sede in Via di Novoli  / 2013 – 2018: Sede in Piazza della Vittoria (Silicon Villa) / 2018:  The Student Hotel

I RICORDI…

… ad un minuto dal nostro ufficio….

Nonostante conserviamo bellissimi ricordi della nostra vita nelle precedenti sedi – l’emozione tipica di una start up digitale presso la sede di Novoli, il divertimento degli “OverBooking Café” e il fascino di incontrare personalità del mondo delle istituzioni (come  i 7 candidati sindaci che in occasione delle elezioni comunali del 2014 vennero a parlare nel nostro giardino di Piazza della Vittoria…)  –  è già chiaro, sin dalla prima settimana di insediamento, che questa nuova sede ha una marcia in più.

TSH IN FLORENCE

The Student Hotel è un bellissimo esempio di ibridazione del concetto di Hospitality, una struttura ricettiva di nuova concezione aperta alla città che offre al suo interno servizi che sorprendono il visitatore ad ogni angolo.
Vado ad elencare, a titolo di esempio, quello che il visitatore troverà all’interno della struttura (in stretto ordine di importanza chiaramente):  l’ufficio dotFlorence1 giraffa, 2 tavoli da ping pong, 1 gorilla, 1 stanza Bed/Ted talks, 4 altalene, 3 calcio balilla, street art (disegnata dal Maestro di Banksy), 1 pianoforte, 3 bar, 2 ristoranti, 1 parrucchiere, 1 negozio di biciclette,  una lavanderia,  1 sala conferenze, 1 sala prove per band musicali, sale relax sparse ovunque, decine di biciclette di design, 1 kitchen room (stile Masterchef) per gli studenti, 290 camere students, 100 camere tourists…
E – last ma direi non proprio least – sul roof la palestra e la piscina con la vista più bella in città!

Everybody should love everybody!

FLORENCE, AMSTERDAM? DREAM OR REALITY?

Ciliegina sulla torta, il giorno stesso in cui siamo entrati negli uffici (lunedì 23 Luglio), è stata anche inaugurata la linea della tramvia SMN-Careggi che ha una fermata proprio accanto allo Student Hotel (Strozzi-Fallaci) e che permette di raggiungere il centro città in pochissimi minuti!

Per un attimo – assistendo al passaggio silenzioso della tramvia dalle finestre della pizzeria, durante la nostra prima pausa pranzo – ho avuto la certezza di essere in una città del Nord Europa (Amsterdam a occhio…)
Una sensazione bellissima.

WORK 2.0

E’ solo una settimana che abbiamo preso l’ufficio qui, ma già in questi primissimi giorni abbiamo conosciuto imprenditori italiani e stranieri che lavorano nei settori più diversi (Grafica, Design, Programmi Study Abroad, Cash Back…) e spesso per imprese con sede in altri Paesi (USA, UK, Austria per citare solo alcune delle aziende più vicine al nostro ufficio):

Una vera e propria finestra sul mondo del lavoro del futuro. Very inspirational.

LA CAMPAGNA D’EUROPA

TSH ha già aperto diverse sedi in Europa, in particolare ad: Amsterdam, Barcellona, Parigi, Dresda, Eindovhen, Groninga, L’Aia, Maastricht….e a breve aprirà anche le sedi di Madrid, Berlino, Lisbona, Porto, Roma e… altre 2 a Firenze (Manifattura Tabacchi e Belfiore)!

Trova l’intrusa….;)

La formula di TSH sta sostanzialmente conquistando l’Europa (in particolare Firenze parrebbe) e se verrete a trovarci capirete immediatamente il perchè di questo successo!

VI ASPETTIAMO (INSIEME ALLA NOSTRA SUPER MASCOTTE!)

Vi aspettiamo tutti per visitare il nostro nuovo ufficio (con vista giraffa, la nostra nuova meravigliosa mascotte) e per scoprire il concetto futuristico di ospitalità ibrida by TSH!

See you soon in the future at the new  dotFlorence’s headquarter @ TSH Florence!

Per visitare il sito di TSH: www.thestudenthotel.com/florence

7+

DotFlorence Lab 20 Giugno 2018 – Marjiuana, Boat & Breakfast, Privacy, giradischi e sesso nelle vigne. Le nuove Keywords 2018 per il successo nel mondo dell’hospitality?

Quest’anno – devo ammetterlo – siamo arrivati parecchio cotti all’appuntamento con l’ultimo Lab della stagione.

Ma un pò – diciamolo! – siamo giustificati…

Questo primo semestre dell’anno ci ha veramente messo alla prova: abbiamo tenuto 4 Corsi Universitari (di 30 ore ciascuno) sui temi del web marketing  e dell’ Hospitality con la FUA di Firenze, 3  Corsi (di 32 ore ciascuno) sui temi dell’ E-commerce presso aziende toscane selezionate da Confindustria… e in tutto questo ci abbiamo anche infilato 3 dotFlorence Lab…!

In parallelo in questi mesi abbiamo iniziato a lavorare alla realizzazione di progetti web con aziende  locali davvero di primissimo piano, quali: Galateo Catering&Banqueting , Ristorante Sabatini, Ristorante La Reggia, FAC (ristorante dentro Eataly), E-commerce con SPInternational portali di appartamenti con Toflorence, Case Galante e Florence&Tuscany, portali per investimenti immobiliari Invest in Toscana Real Estate, il B&B (tra i più belli in città) Florence Grand Tour, gli Hotel Accademia e Ariele, Farmhouse la Siesta, Villa Paradisino e infine 2  siti di Pizzi-Terra, una società fiorentina specializzata in monitoraggio della sicurezza delle grandi opere fra le più innovative nel panorama mondiale.

Non ho inserito i link ai siti perché quasi tutti sono under construction e le nuove versioni dei siti verranno pubblicate solo nelle prossime settimane.

Il nostro è sicuramente un lavoro entusiasmante che ci regala continuamente – grazie all’attività di formazione e grazie all’attività della web agency – la possibilità di entrare in contatto con aziende molto diverse fra loro, ognuna con caratteristiche specifiche che le rendono uniche ed interessanti.

In occasione del Lab del 20 Giugno condivideremo con i partecipanti alcune riflessioni che abbiamo elaborato grazie a queste nostre esperienze sul territorio. Questa riflessione è soprattutto rivolta al settore dell’ hospitality ma qualsiasi impresa ne può trarre un insegnamento.
Ci siamo resi conto in tutti questi anni che le imprese di hospitality che raggiungono il successo sono quelle che riescono ad offrire qualcosa di unico ed originale ai propri ospiti.

In questo senso è affascinante vedere come il settore dell’ospitalità extra-alberghiera (B&B, appartamenti turistici, agriturismi, ostelli, campeggi. dimore storiche, castelli, ville…) rappresenti un laboratorio unico di esperienze che si rinnova continuamente e rapidamente con proposte ed idee sempre sorprendenti.

Analizzare alcune delle offerte più originali presenti sul mercato ci servirà da spunto e da ispirazione per poter rinnovare la comunicazione della nostra attività di hospitality (fosse essa anche solo costituita da un singolo appartamento).
Questi alcune delle “best practices di cui parleremo al lab del 20 Giugno:

1) Agriturismo Guardastelle: #1 in TripAdvisor a San Gimignano
2) Appartamento di Berlino con giradischi e… (268 recensioni a 5 stelle)
3) Case sull’albero a Firenze e in Piemonte..(centinaia di recensioni a 5 stelle)
4) Bed and Breakfast, Boat & Breakfast, Day Break-Fast, Bud & Breakfast, …da rimanere stupefatti! 😉
5) Agriturismo con Fattoria didattica. Benessere ed educazione in Toscana.
6) L’ostello più brutto del mondo…

7) ..e quello più bello, che per l’appunto si trova a Firenze. The Student Hotel (viaggio nel futuro di almeno 5 anni…very inspirational!)
8) FAC, ristorante FAST & CASUAL dentro Eataly!
9) Eco B&B and Art Retreat nel cuore del Chianti

Un pensiero anche per il GDPR2018
In occasione del Lab del 20 Giugno ricorderemo ancora una volta tutti gli step per mettere in sicurezza il vostro sito dal punto di vista dei cookies e della privacy.
Con un investimento minimo di circa 100€/l’anno potrete dimenticarvi di questo aspetto per concentrarvi sulle cose che contano davvero: l’hospitality e l’accoglienza, l’home staging, il web marketing, i social media, il SEO, il SEM, i software di prenotazione e di distribuzione…

Al lab di mercoledì prossimo cercheremo come sempre di ispirarvi.

Hospitality=People & Passion e il nostro obiettivo è quello di far crescere le competenze e il know-how di tutti gli operatori del mondo dell’ hospitality per far diventare la Toscana e l’Italia dei luoghi ancora più belli da visitare!

Ci vediamo mercoledì prossimo! 😉

Per iscriversi, FOR FREE as usual:

Articolo di Marco de la Pierre – dotFlorence Lab
4+

DotFlorence Lab 20 Giugno 2018 – Web Marketing, Privacy 2018, Case sugli alberi, Big Data e…Viva la Spagna!

Il 20 Giugno 2018 sarà una giornata molto calda.
Ve lo diciamo subito.

L’obiettivo del dotFlorence Lab del 20 Giugno sarà quello di rinfrescare cuori e menti con tanti contenuti very cool (on the rock, direi).

Questi i temi che verranno trattati – in modo fresco, scoppiettante, con slide colorate, foto, video – dai docenti del lab (Paolo Ramponi, Marco de la Pierre, Fausto Messeri, Alessandra Andreani):

1. Privacy 2018: nessuno c’ha capito niente, diciamocelo. Ma Paolo Ramponi spiegherà, in 30 minuti,  in modo semplice e diretto, quello che deve essere fatto per mettere a norma il vostro sito web con un costo di circa 100€/anno. Non perdetevi questa spiegazione per nulla al mondo!
Intanto leggetevi questo articolo:
GDPR 2018 QUESTO SCONOSCIUTO. ECCO CONOSCIAMOLO!
blog.dotflorence.com/gdpr2018

2.il boom turistico 2016-2018 e il grande sorpasso della Spagna sugli Stati Uniti ai vertici della classifica mondiale. Cosa sta succedendo nel mondo del turismo internazionale? Quali sono i trend di crescita registrati e previsti per il 2018-2019? Quanti turisti accoglierà l’Italia? E Firenze?

3. la crescita esponenziale della ricettività alternativa. Castelli, Case sugli alberi, caravan, fattorie didattiche, bungalow… Una panoramica nel mondo dell’hospitality per capire come possiamo anche noi distinguerci nel mercato (analizzando le caratteristiche – punti di forza, debolezza, unicità – della nostra attività ricettiva).

4. Perchè Airbnb (Plus, Experience, Concerts, Restaurants) può offrirci degli spunti importantissimi per modulare, organizzare, gestire la nostra offerta di hospitality?
Un caso di studio (Made in Tuscany) reale: Agriturismo Guardastelle (Fausto, il gestore, ci racconterà come sono riusciti a diventare i numeri 1 su TripAdvisor!)

5. Per competere nell’attuale, affollatissimo mercato dell’hospitality dobbiamo essere in grado di:
a) leggere i Big Data del settore (es. AirDna), b) utilizzare software gestionali (pms, instant, channel), c) conoscere il google world (gmail, maps, drive, console, analytics, adwords…), d) avere un’idea di cosa sia il SEO (mai sentito parlare di SemRush & C.?), e) regalarsi un corso di Revenue Management.

Per iscriversi – gratuitamente, as usual – al dotFlorence Lab (very inspirational!) di Mercoledì 20 Giugno 2018 (ore 15-18), compilate il seguente form:

Articolo di Marco de la Pierre – dotFlorence Lab
6+

GDPR … Questo Sconosciuto. Ecco, conosciamolo!

GDPR Come adeguare il tuo sitoSono alcuni giorni, gli ultimi giorni prima del 25 Maggio per la precisione in quanto sono solo 2 anni che si sapeva quando sarebbe entrato in vigore il GDPR, che continuiamo a ricevere email, telefonate, sms, messaggi whatsapp, gente che bussa al vetro quando sei fermo in auto al semaforo con sempre la solita domanda: ma il mio sito è in regola con la nuova legge sulla privacy? Eppure avevamo fatto anche due Lab a tema

La risposta è indistintamente per tutti sempre la stessa: NO.

O meglio, se non hai fatto nulla da solo lui, povero sito, non ce la può aver fatta a mettersi regola, eh si. Neanche la tua web agency di riferimento, qualsiasi essa sia, può aver fatto questa magia, eh no.

Poi ieri la liberazione, il termine ultimo per mettersi in regola con il Regolamento UE n. 2016/679 (per gli amici GDPR) slitta al 21 Agosto (t’immagini… Agosto …). Ma prevedendo la stessa mole di domande nei giorni immediatamente precedenti, visto che probabilmente la settimana di Ferragosto le ferie avranno la priorità, voglio portarmi avanti. E darvi importanti comunicazioni, pregandovi nel contempo di leggerle ed assimilarle. Come vedrete la parte web è importante, ma non l’unica nè la più complessa da regolarizzare. E soprattutto deve essere integrata con la messa in regola di tutta la vostra azienda.

Quali sono le Novità più Importanti introdotte con il GDPR?

  1. Scadenza: deve essere indicata la scadenza dei dati. Il Consenso non è permanente, bisogna indicare una data massima.
  2. Consenso per l’utilizzo: l’azienda dovrà indicare l’utilizzo dei dati in maniera specifica (es. profilazione, marketing o altro) ed il consenso dovrà essere accettato per ogni singolo utilizzo. Quando per un trattamento è necessario, il titolare deve essere in grado di dimostrare che il consenso è stato effettivamente prestato.
  3. Conoscere i dati: il visitatore ha il diritto di accedere ai dati conservati dall’azienda, chiedendone anche modifica o eliminazione.
  4. Linguaggio Semplice: l’informativa dovrà essere scritta con un linguaggio chiaro e comprensibile senza tecnicismi o termini giuridici. Non saranno accettate clausole troppe tecniche e testi troppo piccoli come dimensione.
  5. Diritto all’oblio: l’utente potrà richiedere la cancellazione di dati o altro che lo riguardano e che non sono più di pubblica utilità, ma anche la revoca della pubblicazione del trattamento concesso in precedenza.
  6. Minori: il consenso è valido solo per gli utenti con un’età superiore a 16 anni. Per i minori sarà obbligatorio ricevere il consenso dei genitori.
  7. Accountability: con questa voce si sancisce che sarà obbligo dell’azienda che possiede i dati sensibili di proteggerli con tutti i mezzi a disposizione.
  8. Data Breach: cioè le violazioni dei dati a causa di attacchi informatici o furti. Tutti gli utenti potranno sapere se i propri dati sono stati violati. Inoltre le violazioni dovranno essere comunicate al garante entro un determinato tempo (max 72 ore dopo).

COSA CAMBIA E COME ADEGUARE DI FATTO IL VOSTRO SITO:

Attenzione: Tutto questo vale anche per siti semplici che non profilano ma hanno pagine con semplici form (contatti) o solo Analytics:

  • Inserire la motivazione per cui si raccolgono i dati e quale scadenza ha il consenso
  • I checkbox di accettazione non possono essere pre-flaggati e cumulativi (ogni voce deve essere accettata singolarmente, o quantomeno devo poterla de-flaggare prima di iniziare la navigazione)
  • Chi è il titolare del trattamento dei dati e come contattarlo. Non solo il nome va indicato ma tutte le forme di contatto, io consiglio una PEC per chi ce l’ha
  • Specificare come l’utente può accedere alla visione e modifica dei suoi dati (es. inviando una email dove si specifica quali dati, anche qua consiglio di creare una email univoca per questo scopo)
  • Aggiornare la Policy Cookie inserendo i vari cookie usati e come vengono usati con le caratteristiche di cui sopra
  • Aggiornare la Policy Privacy inserendo il Titolare Trattamento e la nuova parte della normativa del GDPR – Regolamento UE 2016/679
  • Elencare i cookie con le diverse profilazioni e a cosa servono con relative informazioni su come disattivarli
  • Inserire nelle Policy come l’utente puà cancellare o modificare i dati
  • Inserire una pagina o Popup o form che l’utente può usare per gestire i suoi dati, per gli ecommerce o i siti che prevodono una registrazione utente più semplice, altrimenti va fatta una form specifica collegata all’email univoca

Da punto di vista TECNICO il lavoro è più complesso, infatti è necessario:

  • Il Sito deve offrire un sistema crittografato, esempio avere un certificato SSL (che poi anche per tutto il resto, SEO in primis… visto che Google inizierà a fare presto il cattivo con gli insicuri…)
  • Aggiornare il banner dei Cookie con le funzioni sopra descritte
  • Aggiornare l’Informativa estesa con i dati e informative sopra descritte
  • Deve essere creato un archivio LOG con il tracciamento del consenso delle informazioni ricevute
  • Predisporre un’area per dare la possibilità all’utente di accedere ai propri dati e poterli modificare o rimuoverli. O quantomeno poter effettuare tale richiesta al Titolare del Trattamento
  • Un Servizio di backup su Hosting o Spazio Web (che normalmente è automatizzato, ogni giorno)

Per tutto quello che riguarda i Cookies, dotFlorence Web Agency consiglia di usare Cookiebot ­­(che forse avete visto in funzione navigando il nostro sito) per tutto il resto consultate il vostro legale o professionista certificato GDPR, se non lo avete potete richiedere maggiori informazioni direttamente a noi!

Paolo Ramponi

6+

Privacy GDPR 2018: Adeguamento siti internet (da 9€/mese!) – Mettiti subito in regola!

Caro Cliente dotFlorence,
come saprai abbiamo tempo solo fino al 25 Maggio 2018 per adeguare i siti web al nuovo regolamento europeo.

Con questa nuova normativa, il consenso fornito dagli utenti del tuo sito web deve essere essenzialmente informato ed esplicito.

Tutti i visitatori del tuo sito web devono confermare di voler prestare il proprio consenso al trattamento dei loro dati personali e, nel contempo, tutti i siti web devono mostrare una chiara Privacy Policy indicando esattamente quali dati verranno raccolti e memorizzati, da chi e per quanto tempo.

In qualità di proprietario del sito web, devi dare la possibilità ai tuoi visitatori di negare o modificare il consenso al trattamento dei dati personali in qualsiasi momento.

Questa nuova legge sui dati personali degli utenti, interessa in pratica, interessa tutti i siti web del mondo!

La sanzione stabilita, in mancanza di adeguamento, può arrivare fino ad un massimo di 20 milioni di euro o al 4% del fatturato globale annuo (riferito all’esercizio precedente), se superiore.

Leggi tuttoPrivacy GDPR 2018: Adeguamento siti internet (da 9€/mese!) – Mettiti subito in regola!

4+