Due Chiacchiere con …. Varinia Cappelletti, in arte Chef Vary e imprenditrice culinaria “tout court”!

La protagonista di oggi, con cui ho fatto due chiacchiere per la nostra rubrica, si chiama Varinia Cappelletti, in arte Chef Vary che mi ha raccontato una storia fantastica! Proprietaria, insieme al suo compagno Edoardo, prima di un B&B e poi di un negozio di alimentari, che in breve è diventato un laboratorio di cucina con attigua bottega di vini e formaggi 엑사세 다운로드. Durante il lockdown non si sono persi d’animo e con ingegno e passione hanno trasformato la cucina di casa in uno studio quasi ‘televisivo’ e hanno iniziato a fare corsi di cucina online

Ecco le sue risposte in forma integrale, buona lettura!

corsi di cucina1 오피스 2007 한글 다운로드. Come sempre iniziamo con una presentazione anagrafica per inquadrare meglio il nostro ospite, quindi ti chiedo le tue generalità.
Siamo “due ospiti” perché la mia/nostra attività non può esistere senza il Noi.
Io, Varinia Cappelletti e il mio ragazzo (adoro quest’espressione!) Edoardo Cecotto. Io sono di Milano mentre Edoardo è di Portogruaro in provincia di Venezia 맥용 드롭박스.

Ho una laurea in Lettere Classiche con tesi in Preistoria del Vicino oriente ed una specializzazione nell’evoluzione del “cibo” rapporto uomo agricoltura/caccia (insomma per farla breve “…come si mangiava e ci si procurava il cibo e come si mangia adesso..”). Edoardo è un elettrotecnico per cui il mondo dell’elettronica e del web sono il “suo mondo”.

Negli anni, ci siamo sempre più interessati all’ambito gastronomico cosi abbiamo corsi di cucinaintrapreso alcuni corsi di specializzazione 다운로드. Personalmente ho fatto un master all’università di Siena (“prodotto del territorio”) mentre Edoardo è diventato sommelier di secondo livello (il terzo è lì nell’etere, nel vero senso della parola!).
Assieme abbiamo frequentato il corso per diventare assaggiatori di Olio presso la Camera di Commercio di Pisa e il primo livello del corso ONAF per assaggiatori di formaggi 다운로드.
Ho poi ottenuto l’autorizzazione e il diploma dall’ASL in accordo con AIC (Associazione Italiana Celiachia) che mi permettono di proporre in tutta sicurezza, corsi di cucina gluten free. Dal 2015 collaboro con un magazine con sede a Los Angeles (in realtà il più vecchio giornale Italo Americano d’oltreoceano “L’italoamericano” appunto) e per loro pubblico articoli di storia e cibo 트와이스 터치다운 mp3 다운로드.

2. Mi racconti un po’ la storia della Vostra impresa, come hai iniziato, i corsi di cucina, ecc.
corsi di cucinaAbbiamo iniziato ad occuparci di turismo 16 anni fa dopo una vacanza in Grecia e precisamente ad Elafonissos dove un eclettico “Capitan Gerogios” ci ospitò nella sua casa adattata a B&B.
Tornati a Firenze, probabilmente ancora ubriachi di mirto, il fulmine di Zeus ci colpí, cosi decidemmo che avremmo aperto una casa per ospitare 다운로드.
Naturalmente l’organizzazione è stata lunga, faticosa e dispendiosa ma alla fine dopo quasi un anno avevamo il nostro piccolo B&B “Il giglio Bianco”.

In quegli anni i B&B erano pochissimi e noi decidemmo di dare subito un taglio “goloso”.
Prese tutte le licenze per somministrare, ospitare, fare e brigare decidemmo di offrire le stanze solo se acquistate con la cena o un corso di cucina (B&B for foodies) 킹오브 2000 다운로드. Un successo immediato soprattutto verso un pubblico nord americano (apro una parentesi di “lode ed orgoglio” e ti dico che per anni siamo stati i primi su Tripadvisor, punteggio BK media 9,7).

corsi di cucinaL’impegno era enorme, perché ci giostravamo tra i nostri due lavori che poco avevano a che fare con l’industria del turismo o del cibo ma che ci hanno permesso di avviare questa attività con le sole nostre forze 웹스퀘어 파일 다운로드. IL B&B ci ha dato anche l’occasione di coltivare nuove amicizie che ci hanno portato negli Stati Uniti dove, nel 2010, apriamo una piccola azienda di promozione ed iniziamo fare piccole comparse per Cooking demo, Cooking show, presenze per eventi e preparazione di cene private.
Nel frattempo scriviamo due piccoli ma gradevoli libri di cucina che pubblichiamo e vendiamo su Amazon. Uno di questi due lo dedichiamo al Tiramisù (“Tiramisù Amore mio”) cosi, nel 2013, con nostra sorpresa ci ritroviamo a presentarlo con tanto di preparazione di 500 golosi assaggi sul palco dell’Hotel Venetian a Las Vegas ospiti de’ la “Cucina Italiana magazine” 다운로드.

Quattro anni fa decidemmo di dare spazio solo alla cucina e di salutare, non senza lacrime il B&B perché, nel frattempo, la concorrenza era diventata enorme e quella che era iniziata per passione stava diventando una prigione. Un po’ per fortuna un po’ per caparbietà riusciamo a rilevare un negozio di alimentari proprio davanti a casa e lo trasformiamo, letteralmente, in una scuola di cucina con attigua bottega di vini e formaggi. Un lavoro enorme ma ci siamo innamorati del risultato. Un salotto accogliente, una grande cucina, uno spazio dedicato ai formaggi, una selezione di vini al bicchiere e in un prossimo futuro una cantina del 1400 da utilizzare per eventi …. What else?

Leggi tuttoDue Chiacchiere con …. Varinia Cappelletti, in arte Chef Vary e imprenditrice culinaria “tout court”!

1+

Study Abroad in Italy: fra Economia della Conoscenza, Turismo e Soft Power.

FUA-Study-Abroad

Quando pensiamo al fenomeno dello “Study Abroad” (specialmente a noi fiorentini!) vengono subito in mente le immagini delle centinaia di giovani Americani festanti, ubriachi e rumorosi immersi nella movida notturna in Via dé Benci, Santo Spirito, Piazza Sant’Ambrogio…

Ma la “Study Abroad Industry” a livello mondiale è molto più di questo ed è un fenomeno che supporta centinaia di migliaia di posti di lavoro qualificati e che genera miliardi di Euro ogni anno.

Alcune statistiche a livello mondiale che riguardano il settore dello “Study Abroad”:

Il settore dello “Study Abroad” muove numeri impressionanti.  Eccone alcuni che permettono di riflettere sul potenziale rappresentato da questa vera e propria industria:

1 곰 플레이어 코덱. Gli studenti internazionali
(def. “studenti di qualsiasi Paese che decidono di trascorrere un periodo di studio nel sistema universitario di un Paese estero”) nel mondo sono ben 5,3 milioni e il 40% di loro sceglie uno di questi 4 Paesi: USA, UK, Australia, Canada.

2. Gli Stati Uniti ospitano da soli 1,1 milioni di studenti internazionali nel proprio sistema universitario (gli studenti internazionali generano 41 miliardi di $ e contribuiscono in modo diretto alla creazione di ben 458.000 posti di lavoro)

3 포켓몬스터 화이트 한글판 다운로드. L’UK
è in prima posizione per l’attrazione di studenti Americani nei programmi “Study Abroad” (c.a. 39.000 studenti l’anno) ed è al secondo posto assoluto nell’attrazione di studenti internazionali nel proprio sistema universitario (circa 500.000 studenti provenienti da tutto il mondo con un beneficio economico sul Pil pari a 20 miliardi di £)

4 쇼미더머니777 9회 다운로드. Per l’Australia (che accoglie circa 400.000 studenti stranieri nel proprio sistema universitario) il settore Study Abroad rappresenta la terza voce dell’export (dopo i minerali di ferro e il carbone…e prima del gas naturale!)

5. L’Italia accoglie circa 37.000 Studenti nei programmi delle Università Americane (posizionandola al secondo posto in questa speciale classifica dopo l’UK) ma è ben sotto la decima posizione nell’attrazione di studenti internazionali nel sistema universitario nazionale (circa 70.000). 

Gli studenti che scelgono di studiare all’estero generalmente scelgono una di queste 4 opzioni:

opzione a)  integrarsi nel sistema universitario del Paese che li accoglie (gli studenti Erasmus+ ne sono un esempio così come i milioni di studenti di tutto il mondo che ogni anno decidono di iscriversi direttamente nelle Università Americane, Inglesi, Australiane, Francesi, Cinesi, Italiane per periodi che variano da un semestre fino al percorso di laurea completo) 콩순이 4기 다운로드.
Gli USA sono il Paese con più studenti internazionali presenti nel proprio sistema universitario
(più di 1,1 milioni) seguiti da Regno Unito e Cina (c.a. 0,5 milioni), Canada e Australia (circa 0,4 milioni), Francia (0,35 milioni), etc
Questa la classifica dei Paesi con più studenti internazionali iscritti nel proprio sistema Universitario:

world-students
L’Italia con circa 70.000 studenti presenti nel sistema universitario si colloca fuori dalla top 10. Uno dei principali motivi della scarsa presenza internazionale nel nostro sistema universitario è la carenza di corsi insegnati in lingua inglese. L’Italia infatti (si vedano anche i seguenti punti b) , c) e d) potrebbe essere potenzialmente uno dei Paesi maggiormente attrattivi per la qualità della vita, per la sicurezza delle nostre città, per il sistema sanitario universale, per l’eccellenza riconosciuta internazionalmente delle nostre università e per il bassissimo costo (specialmente se comparato con i Paesi Anglosassoni) delle rette universitarie.
Laddove i corsi sono insegnati in inglese (Politecnico di Milano, Bocconi, Bicocca, etc) la percentuale di studenti internazionali  iscritti è molto più alta.
Questo è un tema che dovrebbe essere sicuramente approfondito dalle Istituzioni.
La presenza di corsi insegnati in inglese, oltre ad attrarre maggiormente gli studenti internazionali (con benefici a tutti i livelli per il nostro sistema universitario) darebbe anche la possibilità agli studenti Italiani di avere una migliore preparazione per affrontare un mercato sempre più globale.

opzione b) trascorrere un periodo di studio all’estero (generalmente un semestre) nella stessa Università nella quale sono già iscritti nel loro Paese d’origine (si pensi alle centinaia di Università/Programmi Americani presenti in Italia, UK, Spagna e in diversi altri Paesi del mondo).
Solo in Italia questi Programmi e Università Americani sono ben 165 e hanno le loro sedi soprattutto a Roma (58) e Firenze (45). Gli altri Istituti e Università USA sono sparsi praticamente in tutta Italia (7 a Bologna e Siena, 5 ad Arezzo e Venezia, 4 a Orvieto, 3 a Milano…)
Per approfondimenti sul tema delle Università Americane in Italia invito a visitare il sito di AACUPI (Association of American College and University Programs in Italy)

Gli studenti Americani che scelgono di trascorrere un semestre di studi all’estero sono circa 350.000 (pari all’1,6% dell’intera popolazione studentesca Americana) e in molti scelgono proprio la destinazione Italia per vivere la loro “lifetime Study Abroad Experience”.
L’Italia (36.945 studenti)
si colloca al secondo posto nel mondo per attrattività di studenti Americani subito dopo il Regno Unito (39.403 studenti) e prima della Spagna (32.411 studenti) .
Questi primi 3 Paesi da soli accolgono circa il 30% del totale di studenti Americani nel loro semestre “abroad”
(si veda la tabella di Open Doors qui di seguito).

study-abroad-florence-milan-rome-italy

Il settore dello “Study Abroad Americano”  in Italia genera numeri importanti, ecco i più significativi:

  • 165 Università Americane presenti nel territorio Italiano 
  • 36.945 Studenti iscritti ogni anno (10,8% del totale mondiale)
  • 11.000 posti di lavoro qualificati generati
  • 700 milioni di Euro (circa 19.000€ a studente) di indotto economico:

Leggi tuttoStudy Abroad in Italy: fra Economia della Conoscenza, Turismo e Soft Power.

4+

Due chiacchiere con Elena, property manager di Florence Chic Apartments

Florence chic apartment

La nostra rubrica continua e la seconda protagonista è Elena Nacci property manager e blogger super impegnata con la famiglia e con un’attività che presto dovrà essere riorganizzata e gestita in modo diverso 추억의 오락실게임 다운로드. Ecco le sue risposte in forma integrale, buona lettura!

1. Presentati con le tue generalità (nome cognome, età, luogo di nascita)

Sono Elena Nacci, nata a San Miniato 43 anni fa, nella bellissima campagna toscana a metà tra Pisa e Firenze 롯데카드 ci.

2. Presenta la tua struttura/lavoro/missione/ecc.

La mia azienda è la Florence Chic Apartments e si occupa della gestione di appartamenti turistici a Firenze e della loro valorizzazione 다운로드. La mia mission è quella di proporre Homes TellingLocal Story, ovvero alloggi unici e di qualità, romantici, e accessoriati (Netflix ed Alexa tra gli altri), e che riescano a trasmettere un’emozione, raccontando una storia unica che si lega a Firenze ed al suo patrimonio storico artistico 다운로드.

3. Perché hai deciso di fare questo lavoro?

Ho sempre lavorato nel mondo del turismo, sia in Italia che all’estero: Online Travel Agencies, Seo Copywriting, turismo incoming, realizzazione blog e guide viaggi 말하는 성경. Dopo una pausa dedicata totalmente alla famiglia ed ai miei vivaci bambini, decido di rimettermi in gioco avvicinandomi al mondo dell’ospitalità e del Vacation Rental; anche per le indubbie possibilità di ritorno economico 다운로드.

4 다운로드. Quali sono gli aspetti che ti piacciono di più del tuo lavoro?

Gli aspetti che mi piacciono di più del mio lavoro sono legati alla possibilità di poter dare “vita nuova” agli appartamenti turistici; amo arredare ogni alloggio in modo particolare, dove elementi antichi e moderni riescono a convivere in armonioso contrasto 다운로드.
Inoltre, quando ne ho la possibilità, mi piace accogliere i miei ospiti di persona dando loro un caloroso benvenuto.

5 유니티 버전 다운로드. Quali sono gli aspetti che ti piacciono di meno?

Gli aspetti che mi piacciono di meno sono legati al disbrigo delle pratiche burocratiche, necessarie anche se noiose 다운로드.

Leggi tuttoDue chiacchiere con Elena, property manager di Florence Chic Apartments

6+

1 e 2 FEBBRAIO 2018: MASTERCLASS IN DIGITAL MARKETING PER GLI OPERATORI DEL SETTORE WEDDING

L’industria del wedding è in grandissima e costante crescita da diversi anni e la Toscana si conferma essere – anno dopo anno – una delle wedding destinations più hot del pianeta 고백부부10회.

Secondo una ricerca di “Wedding Tourism” infatti ben il 43% degli stranieri che hanno scelto l’Italia come “wedding destination” ha scelto la Toscana per il proprio matrimonio 다운로드. Seguono la Costiera Amalfitana, l’Umbria e il Veneto con rispettivamente il 9,9%, il 7,7% e il 7,5% dei matrimoni stranieri nel nostro Paese.

La formazione continua sulle tematiche del :

  • Digital marketing (Visual Marketing, Google Adwords, Facebook Ads, SEO, Social Media, UGC) 
  • Revenue Management (strategico anche nel settore wedding)
  • SEO copywriting
  • Cultura d’impresa e Wedding Business Canvas

è da considerarsi quindi una priorità per tutti gli operatori che vogliono crescere in un settore che è sempre più remunerativo ma anche sempre più competitivo e in rapida evoluzione 다운로드.

Il team del dotFlorence Lab (con una lunga esperienza nel settore della comunicazione digitale nel mondo wedding e con una grande esperienza nel mondo della formazione) ha realizzato un programma di digital marketing targettizzato per questo specifico settore 널 사랑하지 않아.
——————————————————————————
Reviews corsi di formazione dotFlorence team: leggi qui
Portfolio progetti wedding planners by dotFlorence: vedi portfolio (sezione wedding planning)

——————————————————————————

Il corso (durata 16 ore) si terrà Giovedì 1 Febbraio 2018 ore 9-18 e Venerdì 2 Febbraio 2018 ore 9-18 ed avrà un numero di partecipanti massimo di 25 persone 다운로드.

Leggi tutto1 e 2 FEBBRAIO 2018: MASTERCLASS IN DIGITAL MARKETING PER GLI OPERATORI DEL SETTORE WEDDING

2+

DotFlorence Lab free: programma Settembre-Dicembre 2016

dotflorencelab2016Siamo nel vivo della stagione turistica 2016 e noi del dotFlorence Lab – dalle nostre postazioni hi-tech sotto l’ombrellone – abbiamo pianificato i prossimi appuntamenti di alta formazione rivolti a tutti gli imprenditori turistici della Toscana 다운로드.

Questo il calendario di prossimi eventi 2016:

Mercoledì 21 Settembre 2016 (per iscriversi compila form in fondo alla pagina)
Dalla Piramide del Web Marketing all’ottimizzazione del proprio Revenue Management Nba 2k17 download.
Docente: Marco de la Pierre
Special guest: Chiara Claudi #1 Home Stager a Firenze 어도비 프리미어 cs6 다운로드!
Ore 15-18 @ Hotel Adriatico  (Sala Firenze)

Mercoledì 19 Ottobre 2016
La lezione che cambierà per sempre l’approccio al marketing del vostro sito web 픽셀몬스터 다운로드. Rimediare gli errori del vostro sito web, comparare le vostre performances con i vostri principali competitors, analizzare il posizionamento globale del vostro sito ed altri dati fantastici che non potete non conoscere…
Docente: Paolo Ramponi
Special guest: da definire
Ore 15-18@ Hotel Adriatico  (Sala Firenze)

Mercoledì 23 Novembre
E’ tempo di impostare i prezzi per il 2017 바다로간 산적. Revenue Management = smanettamento sui prezzi?
Docenti Marco de la Pierre e Daniela Carbonara
Special guest: da definire
Ore 15-18@ Hotel Adriatico  (Sala Firenze)

Mercoledì 14 Dicembre
La perfetta gestione della reputazione online in ottica di Revenue Management 윈도우 10 절전 모드 다운로드!
Docente: Marco de la Pierre
Special guest: da definire
Ore 15-18@ Hotel Adriatico  (Sala Firenze)

ISCRIZIONE GRATUITA WORKSHOP 21 SETTEMBRE 2016 미스터션샤인 24회 다운로드!
Ai corsi del 2014-2015 hanno partecipato 1021 imprenditori turistici provenienti da tutta la Toscana 하모닉스 편지 다운로드. In diverse occasioni siamo stati costretti a chiudere anticipatamente le iscrizioni a causa dell’elevata richiesta. Vi invitiamo quindi ad iscrivervi in anticipo in modo da non perdere l’occasione di partecipare ai nostri workshops gratuiti 다운로드!

E’ possibile prenotare max 3 biglietti gratuiti per impresa:

Link utili:
DotFlorence Lab (Corsi web marketing turistico Firenze e Toscana) dotflorencelab.it
DotFlorence Web Agency (Agenzia specializzata in comunicazione turismo online): dotflorence.com

Articolo by Marco de la Pierre – dotFlorence Lab

0