CORSO DI FORMAZIONE SMART BY TURISMO DIGITALE!

turismo digitale 2020

Il team di Turismo Digitale di cui fanno parte aziende leader nei loro rispettivi settori quali dotFlorence Srl (Web Agency specializzata in hospitality ed e-commerce),  Full-Price (azienda specializzata in revenue management extra-alberghiero), Riprese Firenze (una delle case di produzione video più creative d’Italia) lancerà nei prossimi giorni un corso di formazione online  rivolto al mondo delle imprese turistiche extra-alberghiere, in particolare: B&B, agriturismi, ville, appartamenti turistici, castelli, campeggi.

La formazione sarà molto smart, ogni tema verrà trattato attraverso video pillole della durata di circa 10 minuti e potrà essere facilmente fruita in casa, in macchina, in bicicletta, in treno…

Le tematiche trattate in questo video corso copriranno tutti gli ambiti della comunicazione digitale.

Queste alcune delle macro aree trattate nel corso:

  • Trend attuali e futuri del settore turistico in Italia e nel mondo (che ricordiamolo rappresenta il 10% del Pil globale e l’8% dei posti di lavoro) 코비아키 다운로드.
  • Definizione degli obiettivi di un imprenditore turistico: ovvero i 7+3 obiettivi di ogni gestore/proprietario di una struttura ricettiva extra alberghiera
  • Branding: chi siamo? A chi comunichiamo? SWOT Analysis, Mission e UVP
  • Definizione e ottimizzazione della strategia digitale di un’impresa turistica: muoversi senza una strategia ben definita nel mondo digitale oggi non è proprio più consentito. Nel segmento dedicato a questo tema vi aiuteremo a realizzare il vostro piano di azione coerente e consistente nel tempo
  • Creazione di un piano editoriale che permetta di dialogare efficacemente con i clienti in target attuali e potenziali attraverso i nostri diversi profili (touch points) presenti online 마이크로소프트 윈도우 8.1.
  • Ottimizzazione di tutti i touch points attraverso i quali gli utenti entrano in contatto con la vostra attività turistica:  sito web, social media, OTA, canali reviews, blog proprietari o di terze parti, guide cartacee, agenzie classiche…
  • Focus su sito web: tutte le caratteristiche di un sito web efficace: CMS, SEO, testi, foto, video, usability, call to action, booking engine, riprova sociale, UVP, hosting.
    In questo speech condivideremo con voi la check list definitiva per verificare che il nostro sito abbia un semaforo verde per 37 punti specifici! Dopo questo video di approfondimento guarderete al vostro sito con occhi diversi! 😉casa sull'albero 2020
  • UVP, Wow Effect, Oceano Blu: presentazione di strutture ricettive davvero uniche a livello nazionale ed internazionale (case sull’albero, EcoB&B, alloggi nelle botti, etc) 서경별곡 다운로드. Questo speech sarà – oltre che divertente ed interessante – anche di grande ispirazione per tutti i manager ed i gestori di strutture ricettive che avranno spunti per creare angoli e servizi originali e super “instagrammabili“! 😉
  • Ottimizzazione e indicizzazione SEO – con focus anche sulle azioni di Local SEO
  • I segreti della comunicazione visual: foto e video descrittivi ed emozionali per incrementare il tasso di engagement e convertire i visitatori del nostro sito o dei nostri canali social in clienti. Verranno presentati i migliori esempi di comunicazione visual nazionali ed internazionali.
  • Ottimizzazione delle strategie di pricing dinamico: scelta del prezzo migliore per ogni singolo giorno dell’anno per ogni singola camera/appartamento che gestiamo 다운로드.
    Il prezzo che scegliamo deve tenere conto di moltissime variabili: stagionalità, booking window, reputazione, location, eventi speciali, etc. La scelta del prezzo giusto per ogni giorno dell’anno determina la differenza fra un’attività che “sopravvive” ed una di successo!
  • Selezione dei migliori strumenti digital di supporto alle nostre azioni di revenue management: come si scelgono un booking engine, un channel manager, un PMS, un RMS?
  • Selezione e gestione degli indicatori di performance di un’impresa turistica: Digital: unique visitors, “sentiment” reviews, SEO audit, bounce rate, tasso di conversione, etc
    Aziendali RevPar, tasso di disintermediazione, margine di contribuzione, etc
  • Il ruolo dei social media: a cosa servono davvero 휘파람 mp3 다운로드? Guida alla gestione efficace e consapevole dei canali social!
  • Focus sugli strumenti free offerti da Google fondamentali per la gestione del nostro business online: analytics, gmail, calendar, drive, spreadsheet, lighthouse, search console. Se si chiama BigG ci sarà un perchè!
  • Tips&Tricks: lavorando nel settore da molti anni siamo in grado di condividere con voi alcuni trucchi che nessuna web agency vi racconterà mai, come ad esempio:
    a) qual è oggi il miglior sito di traduzioni online? E perché è utile tradurre il sito in più lingue “anche se tutti i miei ospiti conoscono l’inglese?”
    b) Come posso creare un logo (copyright free) spendendo pochissimo 감시자들?
    c) Dove posso prendere foto online da utilizzare liberamente nel mio sito?
    d) Come posso verificare – in modo rapido e professionale – se la mia web agency sta lavorando correttamente?
    e) Quali sono le info che per legge non possono mancare nel mio sito web? Come posso mettermi in regola al miglior prezzo di mercato?
    f) Come posso gestire al meglio le tariffe dinamiche del mio sito affidandomi ad un professionista senza che questo comporti una spesa extra per la mia attività 닌텐도 스위치 슬립모드 다운로드?
  • Focus tecnico per acquisire skills digital: i segmenti video di questa sezione saranno veri e propri tutorial con focus sui seguenti temi:
    a) CMS (Custom vs WordPress): cos’è un CMS? Quali sono le considerazioni da fare quando una web agency ci propone un CMS custom? E’ meglio un CMS proprietario o un CMS open source? Vi spiegheremo tutto…analytics 2020
    b) Google Analytics:
    ai nostri corsi in presenza (ah, bei tempi!) la prima domanda che ponevamo al pubblico era “quando è stata l’ultima volta che siete entrati in google analytics?”. In genere il 50% dell’aula non sapeva di cosa parlavamo, il 30% aveva capito la domanda ma aveva “perso le password”, un altro 15% aveva le password ma non si ricordava quando  era entrato nel pannello l’ultima volta e il restante 5% (molto orgogliosamente visto l’andazzo) diceva di  entrare almeno una volta a settimana (e in alcuni casi anche tutti i giorni ma in questo caso secondo me bluffavano) 다운로드.
    Google Analytics è il luogo dove si misura lo stato di salute del vostro sito web. Tutti gli imprenditori vogliono disintermediare grazie alle prenotazioni dirette sul proprio sito. Ma quasi nessuno sa quali sono le metriche da tenere sotto controllo. E ricordiamoci che “you can’t manage what you can’t measure.”
    c) Seo Audit: a proposito di “you can’t manage what you can’t measure”. Conoscete le performance del vostro sito web in ottica SEO?
    Sapete che potete verificare lo stato di salute in tempi rapidi (anche a costo zero) 게리모드 acf?
    Dopo aver visto questo video anche voi potrete abbeverarvi alla stessa fonte dei guru del SEO e potrete fare i gradassi con i vostri colleghi che ancora non sanno cosa sia un SEO Audit (poverini).
    d) AdWords: come forse sapete una delle maggiori fonti di guadagno per Google sono le “Adwords” ovvero gli annunci a pagamento sul suo motore di ricerca.
    Le Adwords devono sicuramente essere tenute presenti in una strategia di comunicazione online integrata di medio-lungo periodo. L’importante è conoscerne la logica e sapere come misurarne le performance (un KPI su tutti è il ROI, ovvero il ritorno sull’investimento delle  campagne Adwords) 쿠르스크 다운로드.
    e) Social Ads: stessa logica delle Adwords ma applicata ai Social Media (in particolare a Facebook, Instagram, Linkedin, Youtube). Conoscere il ritorno sull’investimento di ogni singolo Euro speso è di fondamentale (vitale direi) importanza per ogni manager di struttura ricettiva.
    f) Strumenti Revenue: focus sui principali strumenti di supporto alla gestione delle strategie di Revenue Management, in particolare analizzeremo le caratteristiche che non possono mancare in un PMS (Property Management System) in un RMS (Revenue Management System), in un CM (Channel Manager) e in un BE (Booking Engine)
    g) (Seo) Copywriting: come si scrivono i testi per un sito web turistico considerando anche le logiche e la semantica SEO?
  • Fondi Europei: procedura per accedervi:  i fondi Europei per la digitalizzazione esistono da molti anni e adesso – in conseguenza della crisi economica e sanitaria – sono stati anche intensificati. Nel segmento dedicato a questo tema vi daremo molte info utili ma naturalmente vi invitiamo a contattarci per poter avviare concretamente la procedura con i nostri esperti!

Leggi tuttoCORSO DI FORMAZIONE SMART BY TURISMO DIGITALE!

5+

FONDAZIONE PALAZZI APRE LE PORTE DEL SUO GIARDINO IN CENTRO CITTA’. EVENTO DA NON PERDERE!

Fua Florence

Fondazione Palazzi – Florence Association for International Education 

IL CAFAGGIO DEL VESCOVO APRE LE PORTE ALLA COMUNITÀ FIORENTINA
La Fondazione Palazzi inaugura giovedì 3 settembre alle 18.30 l’apertura alla comunità fiorentina del Palazzo Villani Stiozzi Ridolfi e del suo bellissimo giardino, il Cafaggio del Vescovo, con una serie di conferenze, mostre d’arte, presentazioni e mercatini sostenibili

“Sostenibilità e Ambiente” questo è il titolo che guida le manifestazioni culturali promosse dalla Fondazione Palazzi con il patrocinio del Comune di Firenze e la presenza dell’Assessore all’Ambiente Cecilia Del Re, che aprirà la manifestazione. 

La fondazione propone inoltre, per i prossimi mesi, un calendario di eventi intesi a diffondere la cultura enogastronomica dei piccoli produttori locali, a sostenere le librerie indipendenti del territorio e dare spazio ad artisti, musicisti, artigiani della comunità. 

Alle 18:30 di giovedì 3 la serata aprirà con l’inaugurazione della mostra Miro Zero, dell’artista toscano Lorenzo Brini, con l’accompagnamento musicale dello String trio Water Music – Suite – G 다운로드. F. Haendel 

fua-bar-firenze

La mostra sarà seguita dall’apertura straordinaria del mercatino sostenibile di abiti, oggetti e piante 다운로드. Il mercatino continuerà anche venerdì 4, sabato 5 e domenica 6 e si ripeterà la prima domenica di ogni mese

CAFAGGIO DEL VESCOVO

Il Cafaggio del Vescovo, giardino di agrumi ed erbe aromatiche, rimarrà aperto al pubblico dal lunedì al sabato dalle 8:30 alle 21:30, con colazione, pranzo e aperitivo, all’ombra dei limoni, preparati dalla pasticceria/caffè Fedora 다운로드.

Proprietà della Mensa Vescovile Fiorentina nel Duecento, i terreni facevano parte di una proprietà più grande chiamata Cafaggio del Vescovo 다운로드.

C’era un bellissimo orto con uva da tavola e alberi da frutto che veniva dato in affitto…”

spa-sorgiva-fua

Il palazzo, senza orto, allora diviso in due case, la casa grande e la casa piccola, apparteneva nel ‘400 ai Falcucci 3.55 정펌. Il palazzo e l’orto passano di famiglia in famiglia per uso privato nei secoli, senza mai essere aperti alla comunità fiorentina fino ad oggi. 

La Fondazione Palazzi, a sostegno della comunità fiorentina, integrerà anche le proprie attività con nuovi servizi: doposcuola per i bambini, corsi di cucina, vino, arte, yoga, passeggiate fiorentine e molto altro…

All’interno del Palazzo si trova la SPA Sorgiva che offre trattamenti di wellness con prezzi speciali per i residenti a Firenze 다운로드!
Una nuova realtà si apre alla città, consigliamo a tutti di visitarla!

FONDAZIONE PALAZZI 

Palazzi è una fondazione non-profit che sostiene l’integrazione culturale nella comunità fiorentina. La fondazione Palazzi raccoglie fondi per borse di studio per corsi annuali, biennali e quadriennali in collaborazione con Florence University of the Arts – The American University of Florence. 

Palazzo Villani Stiozzi Ridolfi /Cafaggio del Vescovo Via Ricasoli 21 Firenze Lunedì
Sabato 8:30-21:30

Sito ufficiale Fondazione Palazzi

6+

Due Chiacchiere con …. Varinia Cappelletti, in arte Chef Vary e imprenditrice culinaria “tout court”!

La protagonista di oggi, con cui ho fatto due chiacchiere per la nostra rubrica, si chiama Varinia Cappelletti, in arte Chef Vary che mi ha raccontato una storia fantastica! Proprietaria, insieme al suo compagno Edoardo, prima di un B&B e poi di un negozio di alimentari, che in breve è diventato un laboratorio di cucina con attigua bottega di vini e formaggi 엑사세 다운로드. Durante il lockdown non si sono persi d’animo e con ingegno e passione hanno trasformato la cucina di casa in uno studio quasi ‘televisivo’ e hanno iniziato a fare corsi di cucina online

Ecco le sue risposte in forma integrale, buona lettura!

corsi di cucina1 오피스 2007 한글 다운로드. Come sempre iniziamo con una presentazione anagrafica per inquadrare meglio il nostro ospite, quindi ti chiedo le tue generalità.
Siamo “due ospiti” perché la mia/nostra attività non può esistere senza il Noi.
Io, Varinia Cappelletti e il mio ragazzo (adoro quest’espressione!) Edoardo Cecotto. Io sono di Milano mentre Edoardo è di Portogruaro in provincia di Venezia 맥용 드롭박스.

Ho una laurea in Lettere Classiche con tesi in Preistoria del Vicino oriente ed una specializzazione nell’evoluzione del “cibo” rapporto uomo agricoltura/caccia (insomma per farla breve “…come si mangiava e ci si procurava il cibo e come si mangia adesso..”). Edoardo è un elettrotecnico per cui il mondo dell’elettronica e del web sono il “suo mondo”.

Negli anni, ci siamo sempre più interessati all’ambito gastronomico cosi abbiamo corsi di cucinaintrapreso alcuni corsi di specializzazione 다운로드. Personalmente ho fatto un master all’università di Siena (“prodotto del territorio”) mentre Edoardo è diventato sommelier di secondo livello (il terzo è lì nell’etere, nel vero senso della parola!).
Assieme abbiamo frequentato il corso per diventare assaggiatori di Olio presso la Camera di Commercio di Pisa e il primo livello del corso ONAF per assaggiatori di formaggi 다운로드.
Ho poi ottenuto l’autorizzazione e il diploma dall’ASL in accordo con AIC (Associazione Italiana Celiachia) che mi permettono di proporre in tutta sicurezza, corsi di cucina gluten free. Dal 2015 collaboro con un magazine con sede a Los Angeles (in realtà il più vecchio giornale Italo Americano d’oltreoceano “L’italoamericano” appunto) e per loro pubblico articoli di storia e cibo 트와이스 터치다운 mp3 다운로드.

2. Mi racconti un po’ la storia della Vostra impresa, come hai iniziato, i corsi di cucina, ecc.
corsi di cucinaAbbiamo iniziato ad occuparci di turismo 16 anni fa dopo una vacanza in Grecia e precisamente ad Elafonissos dove un eclettico “Capitan Gerogios” ci ospitò nella sua casa adattata a B&B.
Tornati a Firenze, probabilmente ancora ubriachi di mirto, il fulmine di Zeus ci colpí, cosi decidemmo che avremmo aperto una casa per ospitare 다운로드.
Naturalmente l’organizzazione è stata lunga, faticosa e dispendiosa ma alla fine dopo quasi un anno avevamo il nostro piccolo B&B “Il giglio Bianco”.

In quegli anni i B&B erano pochissimi e noi decidemmo di dare subito un taglio “goloso”.
Prese tutte le licenze per somministrare, ospitare, fare e brigare decidemmo di offrire le stanze solo se acquistate con la cena o un corso di cucina (B&B for foodies) 킹오브 2000 다운로드. Un successo immediato soprattutto verso un pubblico nord americano (apro una parentesi di “lode ed orgoglio” e ti dico che per anni siamo stati i primi su Tripadvisor, punteggio BK media 9,7).

corsi di cucinaL’impegno era enorme, perché ci giostravamo tra i nostri due lavori che poco avevano a che fare con l’industria del turismo o del cibo ma che ci hanno permesso di avviare questa attività con le sole nostre forze 웹스퀘어 파일 다운로드. IL B&B ci ha dato anche l’occasione di coltivare nuove amicizie che ci hanno portato negli Stati Uniti dove, nel 2010, apriamo una piccola azienda di promozione ed iniziamo fare piccole comparse per Cooking demo, Cooking show, presenze per eventi e preparazione di cene private.
Nel frattempo scriviamo due piccoli ma gradevoli libri di cucina che pubblichiamo e vendiamo su Amazon. Uno di questi due lo dedichiamo al Tiramisù (“Tiramisù Amore mio”) cosi, nel 2013, con nostra sorpresa ci ritroviamo a presentarlo con tanto di preparazione di 500 golosi assaggi sul palco dell’Hotel Venetian a Las Vegas ospiti de’ la “Cucina Italiana magazine” 다운로드.

Quattro anni fa decidemmo di dare spazio solo alla cucina e di salutare, non senza lacrime il B&B perché, nel frattempo, la concorrenza era diventata enorme e quella che era iniziata per passione stava diventando una prigione. Un po’ per fortuna un po’ per caparbietà riusciamo a rilevare un negozio di alimentari proprio davanti a casa e lo trasformiamo, letteralmente, in una scuola di cucina con attigua bottega di vini e formaggi. Un lavoro enorme ma ci siamo innamorati del risultato. Un salotto accogliente, una grande cucina, uno spazio dedicato ai formaggi, una selezione di vini al bicchiere e in un prossimo futuro una cantina del 1400 da utilizzare per eventi …. What else?

Leggi tuttoDue Chiacchiere con …. Varinia Cappelletti, in arte Chef Vary e imprenditrice culinaria “tout court”!

1+

Study Abroad in Italy: fra Economia della Conoscenza, Turismo e Soft Power.

FUA-Study-Abroad

Quando pensiamo al fenomeno dello “Study Abroad” (specialmente a noi fiorentini!) vengono subito in mente le immagini delle centinaia di giovani Americani festanti, ubriachi e rumorosi immersi nella movida notturna in Via dé Benci, Santo Spirito, Piazza Sant’Ambrogio…

Ma la “Study Abroad Industry” a livello mondiale è molto più di questo ed è un fenomeno che supporta centinaia di migliaia di posti di lavoro qualificati e che genera miliardi di Euro ogni anno.

Alcune statistiche a livello mondiale che riguardano il settore dello “Study Abroad”:

Il settore dello “Study Abroad” muove numeri impressionanti.  Eccone alcuni che permettono di riflettere sul potenziale rappresentato da questa vera e propria industria:

1 곰 플레이어 코덱. Gli studenti internazionali
(def. “studenti di qualsiasi Paese che decidono di trascorrere un periodo di studio nel sistema universitario di un Paese estero”) nel mondo sono ben 5,3 milioni e il 40% di loro sceglie uno di questi 4 Paesi: USA, UK, Australia, Canada.

2. Gli Stati Uniti ospitano da soli 1,1 milioni di studenti internazionali nel proprio sistema universitario (gli studenti internazionali generano 41 miliardi di $ e contribuiscono in modo diretto alla creazione di ben 458.000 posti di lavoro)

3 포켓몬스터 화이트 한글판 다운로드. L’UK
è in prima posizione per l’attrazione di studenti Americani nei programmi “Study Abroad” (c.a. 39.000 studenti l’anno) ed è al secondo posto assoluto nell’attrazione di studenti internazionali nel proprio sistema universitario (circa 500.000 studenti provenienti da tutto il mondo con un beneficio economico sul Pil pari a 20 miliardi di £)

4 쇼미더머니777 9회 다운로드. Per l’Australia (che accoglie circa 400.000 studenti stranieri nel proprio sistema universitario) il settore Study Abroad rappresenta la terza voce dell’export (dopo i minerali di ferro e il carbone…e prima del gas naturale!)

5. L’Italia accoglie circa 37.000 Studenti nei programmi delle Università Americane (posizionandola al secondo posto in questa speciale classifica dopo l’UK) ma è ben sotto la decima posizione nell’attrazione di studenti internazionali nel sistema universitario nazionale (circa 70.000). 

Gli studenti che scelgono di studiare all’estero generalmente scelgono una di queste 4 opzioni:

opzione a)  integrarsi nel sistema universitario del Paese che li accoglie (gli studenti Erasmus+ ne sono un esempio così come i milioni di studenti di tutto il mondo che ogni anno decidono di iscriversi direttamente nelle Università Americane, Inglesi, Australiane, Francesi, Cinesi, Italiane per periodi che variano da un semestre fino al percorso di laurea completo) 콩순이 4기 다운로드.
Gli USA sono il Paese con più studenti internazionali presenti nel proprio sistema universitario
(più di 1,1 milioni) seguiti da Regno Unito e Cina (c.a. 0,5 milioni), Canada e Australia (circa 0,4 milioni), Francia (0,35 milioni), etc
Questa la classifica dei Paesi con più studenti internazionali iscritti nel proprio sistema Universitario:

world-students
L’Italia con circa 70.000 studenti presenti nel sistema universitario si colloca fuori dalla top 10. Uno dei principali motivi della scarsa presenza internazionale nel nostro sistema universitario è la carenza di corsi insegnati in lingua inglese. L’Italia infatti (si vedano anche i seguenti punti b) , c) e d) potrebbe essere potenzialmente uno dei Paesi maggiormente attrattivi per la qualità della vita, per la sicurezza delle nostre città, per il sistema sanitario universale, per l’eccellenza riconosciuta internazionalmente delle nostre università e per il bassissimo costo (specialmente se comparato con i Paesi Anglosassoni) delle rette universitarie.
Laddove i corsi sono insegnati in inglese (Politecnico di Milano, Bocconi, Bicocca, etc) la percentuale di studenti internazionali  iscritti è molto più alta.
Questo è un tema che dovrebbe essere sicuramente approfondito dalle Istituzioni.
La presenza di corsi insegnati in inglese, oltre ad attrarre maggiormente gli studenti internazionali (con benefici a tutti i livelli per il nostro sistema universitario) darebbe anche la possibilità agli studenti Italiani di avere una migliore preparazione per affrontare un mercato sempre più globale.

opzione b) trascorrere un periodo di studio all’estero (generalmente un semestre) nella stessa Università nella quale sono già iscritti nel loro Paese d’origine (si pensi alle centinaia di Università/Programmi Americani presenti in Italia, UK, Spagna e in diversi altri Paesi del mondo).
Solo in Italia questi Programmi e Università Americani sono ben 165 e hanno le loro sedi soprattutto a Roma (58) e Firenze (45). Gli altri Istituti e Università USA sono sparsi praticamente in tutta Italia (7 a Bologna e Siena, 5 ad Arezzo e Venezia, 4 a Orvieto, 3 a Milano…)
Per approfondimenti sul tema delle Università Americane in Italia invito a visitare il sito di AACUPI (Association of American College and University Programs in Italy)

Gli studenti Americani che scelgono di trascorrere un semestre di studi all’estero sono circa 350.000 (pari all’1,6% dell’intera popolazione studentesca Americana) e in molti scelgono proprio la destinazione Italia per vivere la loro “lifetime Study Abroad Experience”.
L’Italia (36.945 studenti)
si colloca al secondo posto nel mondo per attrattività di studenti Americani subito dopo il Regno Unito (39.403 studenti) e prima della Spagna (32.411 studenti) .
Questi primi 3 Paesi da soli accolgono circa il 30% del totale di studenti Americani nel loro semestre “abroad”
(si veda la tabella di Open Doors qui di seguito).

study-abroad-florence-milan-rome-italy

Il settore dello “Study Abroad Americano”  in Italia genera numeri importanti, ecco i più significativi:

  • 165 Università Americane presenti nel territorio Italiano 
  • 36.945 Studenti iscritti ogni anno (10,8% del totale mondiale)
  • 11.000 posti di lavoro qualificati generati
  • 700 milioni di Euro (circa 19.000€ a studente) di indotto economico:

Leggi tuttoStudy Abroad in Italy: fra Economia della Conoscenza, Turismo e Soft Power.

4+

Due chiacchiere con Elena, property manager di Florence Chic Apartments

Florence chic apartment

La nostra rubrica continua e la seconda protagonista è Elena Nacci property manager e blogger super impegnata con la famiglia e con un’attività che presto dovrà essere riorganizzata e gestita in modo diverso 추억의 오락실게임 다운로드. Ecco le sue risposte in forma integrale, buona lettura!

1. Presentati con le tue generalità (nome cognome, età, luogo di nascita)

Sono Elena Nacci, nata a San Miniato 43 anni fa, nella bellissima campagna toscana a metà tra Pisa e Firenze 롯데카드 ci.

2. Presenta la tua struttura/lavoro/missione/ecc.

La mia azienda è la Florence Chic Apartments e si occupa della gestione di appartamenti turistici a Firenze e della loro valorizzazione 다운로드. La mia mission è quella di proporre Homes TellingLocal Story, ovvero alloggi unici e di qualità, romantici, e accessoriati (Netflix ed Alexa tra gli altri), e che riescano a trasmettere un’emozione, raccontando una storia unica che si lega a Firenze ed al suo patrimonio storico artistico 다운로드.

3. Perché hai deciso di fare questo lavoro?

Ho sempre lavorato nel mondo del turismo, sia in Italia che all’estero: Online Travel Agencies, Seo Copywriting, turismo incoming, realizzazione blog e guide viaggi 말하는 성경. Dopo una pausa dedicata totalmente alla famiglia ed ai miei vivaci bambini, decido di rimettermi in gioco avvicinandomi al mondo dell’ospitalità e del Vacation Rental; anche per le indubbie possibilità di ritorno economico 다운로드.

4 다운로드. Quali sono gli aspetti che ti piacciono di più del tuo lavoro?

Gli aspetti che mi piacciono di più del mio lavoro sono legati alla possibilità di poter dare “vita nuova” agli appartamenti turistici; amo arredare ogni alloggio in modo particolare, dove elementi antichi e moderni riescono a convivere in armonioso contrasto 다운로드.
Inoltre, quando ne ho la possibilità, mi piace accogliere i miei ospiti di persona dando loro un caloroso benvenuto.

5 유니티 버전 다운로드. Quali sono gli aspetti che ti piacciono di meno?

Gli aspetti che mi piacciono di meno sono legati al disbrigo delle pratiche burocratiche, necessarie anche se noiose 다운로드.

Leggi tuttoDue chiacchiere con Elena, property manager di Florence Chic Apartments

6+