A Conversation with Ulrike Essex, a world traveller and owner of Relais and Maison Grand Tour

Relais Grand Tour

The tenth protagonist of our column is Ulrike Essex, world traveler and owner of the amazing Relais & Maison Grand Tour which houses a theater inside, yes a real theater 전전전생 다운로드! Citizen of the world, Ulrike is a great entrepreneur, courageous and dynamic with clear ideas and a suitcase always ready!

See below for the full interview and happy reading 짱구 bgm 다운로드!

1 다운로드. Could you introduce yourself (name, age, origin)?
My name is Ulrike Essex, I am in my fifties, originally from Germany, born and raised 아티산 다운로드. I moved to the United States in the 1980’s and started a family. My children live there still today. In 2018 I moved to Florence 다운로드.

2. You speak English, German, Italian but what is your ‘inner’ language?
I am a linguist and have done translations for many years for German and English 심즈4 하우스 다운로드. I learned Italian as a young woman but then forgot most of it until I moved to Italy. I have been exposed to Spanish for a long time and speak a little 다운로드. I took lessons in High School speaking 5 years of French and 4 years of Latin…my “Inner language” evolves all the time – right now it is English after living there for 32 years 다운로드. But lately I have noticed I started thinking in Italian. Immersion is taking place 🙂

3. When did your “entrepreneurial adventure” in Florence begin 다운로드?
I have been an entrepreneur most of my adult life 핸드폰 알집 다운로드. In 2017 a friend of mine from Florence suggested the purchase of the place I own today. It was time to reinvent myself once more.

4. Why have you chosen Florence?
My history with Italy is 20 years of traveling to Tuscany for all my vacations from 2 years old to 21, and it led me to buy here and settle here. It felt like a 2nd home. My parents loved Italy and we spent every Easter and Summer vacation here at the coast close to Marina di Bibbona. In 2013 I reconnected with dear friends in Florence from 40 years ago and the rest Is history.

5. What have been the greatest difficulties you’ve encountered as an entrepreneur?
* I have always known that Italy has very “chauvinistic” roots – Very frustrating at times but I have managed.
* I lived 32 years In the US and owned several businesses but the amount of bureaucracy and taxation I encounter here is unheard of.
* It seems that nothing can be done without spending money at a “notaio” or an “avvocato”

Leggi tuttoA Conversation with Ulrike Essex, a world traveller and owner of Relais and Maison Grand Tour

2+

Due Chiacchiere con … Ulrike Essex world traveller e proprietaria del Relais & Maison Grand Tour

Relais Grand Tour

E siamo a 10! La decima protagonista della nostra rubrica è Ulrike Essex, world traveller e proprietaria dello splendido Relais & Maison Grand Tour che al suo interno ospita un teatro, sì proprio un piccolo teatro 다운로드! Cittadina del mondo, Ulrike è una grande imprenditrice, coraggiosa e dinamica con le idee chiare e la valigia sempre pronta 다운로드!

Ecco le sue risposte in forma integrale, buona lettura!

Relais Grand tour1 다운로드. Come sempre inizio chiedendo alle persone di presentarsi in modo ‘anagrafico’…
Mi chiamo Ulrike Essex, ho 55 anni e provengo dalla Germania dove sono nata e cresciuta 방탄소년단 알아요. Mi sono trasferita negli Stati Uniti negli anni ’80 e ho creato una famiglia. I miei ragazzi vivono ancora lì oggi. Nel 2018 mi sono trasferita a Firenze 다운로드.

2. Parli Inglese, Tedesco e Italiano ma qual è la tua lingua ‘interiore’?
Sono un linguista e ho fatto traduzioni per molti anni in tedesco e in inglese Spacedesk download. Ho imparato l’italiano da giovane, ma poi l’ho dimenticato per lo più fino a quando non mi sono trasferita di nuovo in Italia.

Ho avuto la possibilità di ascoltare lo spagnolo per molto tempo e lo parlo anche un po’ 다운로드. Durante il liceo ho studiavo lingue e ho fatto 5 anni di francese e 4 anni di latino … la mia “lingua interiore” si evolve continuamente – in questo momento è l’inglese dopo aver vissuto lì per 32 anni 다운로드. Ma ultimamente ho notato che ho iniziato a pensare in italiano. La ‘conversione’ sta avvenendo 🙂

3 다운로드. Quando hai iniziato la tua avventura imprenditoriale a Firenze?
Sono stata un’imprenditrice per gran parte della mia vita 다운로드. Nel 2017 un mio amico di Firenze mi ha suggerito l’acquisto del posto che possiedo oggi. Era tempo di reinventarmi ancora una volta con questa nuova occasione.

4. Perché hai scelto Firenze?
La mia storia con l’Italia inizia giovanissima, 20 anni di viaggi in Toscana per trascorrere tutte le mie vacanze dai 2 ai 21 anni, e questo mi ha portato a comprare proprio qui e a stabilirmi qui. L’Italia per me è come una seconda Patria, da sempre. I miei genitori adoravano l’Italia e abbiamo trascorso tutte le vacanze estive e pasquali qui sulla costa vicino a Marina di Bibbona. Nel 2013 ho ricontattato i miei cari amici a Firenze (da oltre 40 anni) e il resto è storia.

5. Qual è stata la difficoltà più grande che hai incontrato come imprenditrice?
– Ho sempre saputo che l’Italia ha radici molto “scioviniste – a volte molto frustranti, ma ci sono riuscita.
– Ho vissuto 32 anni negli Stati Uniti e possedevo diverse aziende, ma la quantità di burocrazia e fiscalità che incontro qui è inaudita.
– Sembra che nulla possa essere fatto senza spendere soldi in un notaio o un avvocato.

Leggi tuttoDue Chiacchiere con … Ulrike Essex world traveller e proprietaria del Relais & Maison Grand Tour

3+

Due chiacchiere con Elva Conti, Guida Turistica per “Vocazione” a Firenze e dintorni…

guida turistica

Quinta protagonista della nostra rubrica è Elva Conti, guida turistica certificata che da 10 anni lavora sul territorio fiorentino 다운로드. Elva, durante questa quarantena, si è dedicata alla formazione personale tramite corsi online e soprattutto alla sua bambina di 15 mesi che, oltre all’impegno, le regala molte soddisfazioni 조선일보 명조체 다운로드!

Ecco le sue risposte in forma integrale, buona lettura!

1. Presentati con le tue generalità (nome cognome, età, luogo di nascita)
guida turisticaMi chiamo Elva Conti, ho 39 anni e sono nata in Svizzera ma sono cresciuta in Calabria e da vent’anni vivo a Firenze vmware 15.

2. Presenta la tua struttura/lavoro/missione/ecc.
Lavoro come Guida Turistica abilitata per la città di Firenze e provincia dal 2010 dopo aver terminato gli studi universitari in Lingue e Letterature Straniere 이철희 의 이쑤시개 다운로드.

3. Perché hai deciso di fare questo lavoro?
Ho scelto questa professione in modo così naturale che io la definisco una “Vocazione”, è stato amore a prima vista 다운로드. Il primo fan è stato il mio futuro marito che vedendomi così aperta e socievole mi ha spinto verso la professione perché ”non mi vedeva chiusa in un ufficio” e, in effetti, dopo la mia prima visita guidata, ho capito che aveva ragione 먼데이.

4. Quali sono gli aspetti che ti piacciono di più del tuo lavoro?
La mia propensione al contatto umano, all’essere così appassionata all’arte ma anche allo stare in compagnia delle persone mi ha fatto capire che questa professione era cucita perfettamente addosso a me…ecco questo è l’aspetto che mi piace di più del mio lavoro 하이 스쿨 뮤지컬 영화 다운로드.

5. Quali sono gli aspetti che ti piacciono di meno? guida turistica
Quello che invece non amo molto è lo stare un po’ in balia del Meteo (l’estate a 40 gradi e l’inverno a -1 e con pioggia scrosciante) e ovviamente il fatto di dover lavorare seguendo la stagionalità quindi calcolare un 6-8 mesi di lavoro all’anno; un aspetto da non sottovalutare è anche quello della salute e degli infortuni, come tutti i liberi professionisti non ho malattie né ferie e/o congedi pagati 다운로드.

6. Racconta una tua giornata tipo.
Di solito, la mia giornata lavorativa, iniziava dopo che avevo portato la bambina al nido 머나먼제국. Aspettavo i clienti, che per me in genere sono coppie e/o famiglie, alla basilica di Santa Maria Novella e iniziavo il percorso che dura 2 o 3 ore a seconda dell’itinerario scelto 다크독 버그판 다운로드. Di solito finivo al Duomo in modo da poter iniziare con un’altra coppia o un’altra famiglia e poi a fine giornata rientravo a casa. I percorsi sono tanti e si possono anche costruire insieme al cliente.

In questo periodo di pausa forzata, le mie giornate si sono totalmente trasformate e passo il mio tempo in compagnia di mia figlia e di mio marito in un piccolo appartamento. La situazione non è stata molto semplice soprattutto per mia figlia che dopo qualche tempo chiusa in casa ha cominciato a dare segni di insofferenza, per questo motivo abbiamo cominciato a cucinare, fare pic-nic sul balcone di casa e creare un piccolo luna park con tanto di palline nel salotto di casa.

Leggi tuttoDue chiacchiere con Elva Conti, Guida Turistica per “Vocazione” a Firenze e dintorni…

3+

Due Chiacchiere con Claudia Moritz, Wedding Planner e Mamma a tempo pieno

wedding planner

La quarta protagonista della nostra rubrica è Claudia Moritz Wedding Planner in Tuscany, di origini tedesche ma con una grande passione per la Toscana e per il vino 다운로드!

Ecco le sue risposte in forma integrale, buona lettura!

1. Presentati con le tue generalità (nome cognome, età, luogo di nascita)
Sono Claudia Moritz, ho 37 anni e sono nata a Lipsia in Germania, ma vivo ormai da 18 anni in Italia, di cui 10 anni in Toscana 다운로드.

2. Presenta la tua struttura/lavoro/missione/ecc. claudia moritz

Sono una wedding planner, ma preferisco dire che organizzo wine weddings ed eventi 😉 Ecco la parola “vino” dice già tutto: molti dei miei matrimoni ed eventi sono organizzati in tenute di vino, perché le mie coppie non cercano un matrimonio in un castello, vogliono vivere l’emozione della dolce vita italiana e degli aspetti legati all’enogastronomia, e perché no, anche in un modo più sostenibile adobe flash player 11 다운로드. I miei matrimoni o i miei eventi sono focalizzati intorno alla tematica del vino e quindi organizzati presso: tenute di vino, luoghi con vista vigneti, destination wedding con degustazioni in cantina o esperienze enogastronomiche; questo concetto si può applicare anche a “family réunions” oppure a “corporate events” che hanno un legame con il mondo del vino 다운로드.

3. Perché hai deciso di fare questo lavoro?
Il mio percorso professionale è stato abbastanza naturale ed è avvenuto gradualmente 다운로드. Ho iniziato a lavorare nel mondo del vino nel 2004. All’inizio ho lavorato nel settore dell’ospitalità, cioè nella gestione dell’accoglienza 아리따움 매거진 다운로드. Poi dal 2006 sono entrata in un’altra azienda dove ho cominciato ad organizzare anche eventi, convention per 200 persone, e poi matrimoni. Dopo essermi trasferita con la mia famiglia in Toscana, ho valutato il fatto che potesse essere il momento giusto per creare un mio progetto, una mia attività, e così, ormai dal 2014, organizzo i miei wine weddings ed eventi 다운로드.

4. Quali sono gli aspetti che ti piacciono di più del tuo lavoro?

Le emozioni, soprattutto durante le ultime preparazioni e naturalmente i matrimoni stessi 다운로드. Accompagnare una coppia per quasi o per più di un anno e poi vedere realizzato il loro sogno, è una soddisfazione molto bella e difficile da spiegare 다운로드. Inoltre, amo conoscere altre persone. Ancora oggi sono in contatto con la maggior parte delle coppie, mi mandano cartoline delle nascite dei loro bimbi o mi chiamano per vedermi quando tornano in Toscana, e qualche volte organizzo anche altri eventi per loro 다운로드.

Anche in questo periodo continuano a scrivermi, giusto oggi una coppia mi chiedeva se gli potevo consigliare qualche ricetta da fare durante il lockdown che gli ricordasse il loro wedding weekend in Toscana. Mi ritengo davvero fortunata perché si crea un rapporto che spesso dura molto più del lavoro fatto e credo non ci possa essere più soddisfazione e gratificazione di questo.

5. Quali sono gli aspetti che ti piacciono di meno?
Gli aspetti burocratici. Per aspetti burocratici intendo i documenti da seguire per ottenere i nulla osta per matrimoni, quindi ambasciate, tribunali ecc. e per questo ci vuole tanta pazienza.

Leggi tuttoDue Chiacchiere con Claudia Moritz, Wedding Planner e Mamma a tempo pieno

4+

30 Aprile 2020 – Paolo Ramponi (SEO) e Marco Nicosia (Revenue Management) in diretta!

Diretta Facebook Turismo Digitale – 30 Aprile 2020 ( 15-17)
Revenue Management e SEO per il turismo Extra-Alberghiero in tempo di crisi 

turismo digitale 2020Giovedì pomeriggio (30 Aprile) fra le 15 e le 17 nuova diretta del team di Turismo Digitale 와룡전 다운로드.

Ecco il programma della diretta Facebook:

Ore 15-16 (con Marco Nicosia)
Revenue Management per l’Extra Alberghiero in tempo di crisi 

Ore 16-17 (con Paolo Ramponi)
I 10 comandamenti del SEO 2020 (che non potete non conoscere!)

Paolo Ramponi

La prima diretta – nonostante qualche problema di natura tecnica – ha ricevuto molti commenti positivi e ne siamo davvero felici 다운로드! (e in occasione del secondo appuntamento ci impegneremo per fare ancora meglio…).

L’obiettivo del team di turismo digitale (Marco de la Pierre, Paolo Ramponi, Alessandra Andreani, Marco Boni, Marco Nicosia) è quello di accompagnare gli imprenditori italiani dell’extra alberghiero in questa fase molto complessa della nostra Storia e lo faremo:

1 익스플로러 스트리밍 다운로드. Selezionando e pubblicando nella pagina della community i migliori contenuti che riguardano il mondo del turismo e del digitale

2 다운로드. Offrendo formazione gratuita online attraverso facebook e attraverso le principali piattaforme di condivisione

3. Organizzando corsi in aula presso The Student Hotel

4 패킷트레이서 6.3 다운로드. Organizzando eventi dedicati alla community di Turismo Digitale (quando finirà l’emergenza organizzeremo un grande evento in una bellissima struttura ricettiva extra albeghiera) 다운로드!

5. Offrendo con passione servizi di web marketing, SEO, Revenue Management, Strategie Digitali, Copy attraverso le imprese coinvolte nel progetto

Vi invitiamo a partecipare alla nostra prossima diretta Facebook che si terrà giovedì 30 Aprile dalle 15 alle 17 ppt 표지.
Marco e Paolo affronteranno i temi caldissimi del SEO e del Revenue Management in questo momento così particolare.

Il modo migliore per affrontare da imprenditori questo momento storico è reagire studiando, approfondendo, informandosi.
Noi ce la mettiamo tutta per giocare la nostra parte!
Per confermare la vostra presenza cliccate qui: 

 

Articolo di Marco de la Pierre – Co-Founder di dotFlorence Srl e Turismo Digitale

 

turismo digitale 2020
3+