L’Eterna Domenica e il Content Marketing

Content Marketing

L’Eterna Domenica e il Content Marketing: cronaca di un Tempo che regala Tempo 

tempo che regala tempo“L’Eterna Domenica e il Content Marketing: cronaca di un Tempo che regala Tempo” sembra il titolo di un buon romanzo ma in realtà è ciò che provo durante questa permanenza forzata a casa, dove tutto sembra essersi fermato, in attesa che il male passi, il virus in qualche modo esaurisca la sua forza e tutto torni alla normalità 삼성 무선랜 드라이버 다운로드.

Che cosa lega l’Eterna Domenica al Content Marketing? Azzardo una risposta: riuscire a gestire il tempo a disposizione in modo costruttivo 다운로드. Nel web troviamo tanti buoni suggerimenti su come passare il nostro tempo, dal fare ginnastica alla possibilità di migliorare le proprie competenze seguendo corsi online, ma non sempre riusciamo a mettere in pratica i buoni consigli 다운로드.

Sentimenti contrastanti, l’idea di essere in ferie, la preoccupazione e l’ansia per il prossimo the perfect housewifefuturo, si accavallano creando alla fine un ulteriore lockdown personale che ci inchioda nel tedio delle nostre mura 다운로드. Dobbiamo però fare uno sforzo e riuscire a ottimizzare tutto questo tempo a disposizione, intervallando le lavatrici e le pulizie domestiche con altre attività; un loop da ‘massaie forsennate’ al quale dobbiamo rubare del tempo costruttivo, magari pensando a progetti rimasti troppo a lungo nel cassetto o pensare a strumenti che possano migliorare la nostra attività lavorativa 다운로드.

Guardando il triste calendario delle ‘non prenotazioni’ della mia struttura, ho pensato: “Perché non riguardare tutti i testi dei miei annunci?” Perché non adoperare parte dell’Eterna Domenica per fare un po’ di Content Marketing 다운로드? E così ho iniziato a leggere, scrivere, ottimizzare, alla ricerca di un testo ‘perfetto’ o almeno che fosse coerente con la mia proposta di valore aggiunto 프린세스메이커2 리파인 다운로드.

“Lockdown time”: l’Eterna Domenica dedicata a costruire il tuo Content Marketing

In questo tempo che si può identificare con un’eterna domenica, perché sembra non finire mai, possiamo prendere i nostri testi e migliorarli, tenendo in considerazione diversi aspetti 다운로드. Lo stesso Airbnb, proprio in questi giorni, ci invita ad aggiornare i nostri annunci, dandoci tutta una serie di consigli 인비전 다운로드.

Dalla mia piccola scrivania anch’io vi propongo un’attività ed è quella di guardare i testi delle descrizioni dei vostri annunci e dargli, per così dire, una ‘rispolverata’ per fare del buon Content Marketing 다운로드.

Partiamo dalle base: che cos’è il Content Marketing? Perché se ne sente parlare così tanto? E perché dovrei ‘introdurlo’ nella descrizione delle mie camere, della mia struttura ricettiva, del mio prodotto e/o servizio?

Dire che la mia struttura ricettiva è bella, grande e spaziosa e dotata di tutti i comforts è sicuramente utile ma è un tipo di informazione piatta, senza prospettiva, senza immaginazione, senza identità; in altre parole: comune.

I testi di un sito aziendale, che vende prodotti alimentari, devono essere certamente descrittivi ed evidenziare le caratteristiche peculiari di quei manufatti come qualità, provenienza, certificazioni, ecc. ma anche rispondere a tutte quelle domande ‘latenti’ che stanno alla base di ogni ricerca: da dove provengono i prodotti? Quali sono le connessioni con il territorio? Altre caratteristiche da sottolineare?

Leggi tuttoL’Eterna Domenica e il Content Marketing

1+

Human Resources philosophy at Collab (The Student Hotel in Florence)

Article by Megan Kogan (Human Resource Student @ FUA)
Collab Florence at The Student Hotel
It has been over a year since I studied in Italy 6언더그라운드. As I am reminded of my time there by fellow students beginning their adventures, I keep thinking back to one place in particular: The Student Hotel (TSH), and how it is revolutionizing the idea of co-working space 맨온파이어 자막.
TSH has tackled bringing motivation and creativity into the workplace “The Collab”, preventing burnout, and reducing employee turnover 유튜브 음악만 다운로드.

I first visited The Student Hotel with Florence University of the Arts (FUA) Human Resource Management professor Marco de la Pierre, while on a learning excursion javascript ie 파일. As soon as I stood in front of the enormous glass doors, I knew that this was no typical hotel; this was something extraordinary 다운로드.


Walking in and being immersed in pink light and the opportunity to sit on swings was the first clue that this hotel would be memorable ms project 2013. Although the pink light and swings are amusing, this led me to wonder what purpose they really served.

As we entered, Marco explained to us that one of the biggest dilemmas that employers face is motivating their employees 멜로망스 동화. Motivating employees is not simple by any means. Every person is motivated by various factors ranked by their priorities. There are differences in how to motivate employees by generations, genders, culture, personality types, and more; as an employer, it is your responsibility to make sure your biggest resource, your human resources, are being productive r 소프트웨어.

Leggi tuttoHuman Resources philosophy at Collab (The Student Hotel in Florence)

4+

16 Ottobre 2019 – Grande evento di formazione inspirational per imprenditori turistici!

Quando: 16 Ottobre 2019 (ore 15-18)

Dove: Auditorium The Student Hotel Florence

Target: Imprenditori hospitality

Docenti: Marco de la Pierre, Paolo Ramponi, Marco Boni, Marco Nicosia

Aziende partner: dotFlorence SrlFull-PriceStrategy Plus

Costo: FREE!

Cosa offriamo: contenuti eccellenti con taglio pratico per migliorare sin da subito i principali KPI (tasso di occupazione, tasso di disintermediazione, RevPar, valore azienda) delle imprese partecipanti 다운로드.

Il 16 Ottobre 2019 si parlerà di Zeitgeist, Hospitality, Strategia e Comunicazione Digitale…
Ah…. ganzo, cioè?
Cioè… il nostro team di professionisti  tratterà il tema del web marketing da diversi punti di vista partendo dalla classica divisione delle 4 P (Product, Placement, Promotion, Price) e analizzando nel dettaglio le diverse tattiche e strategie per impostare, gestire e sviluppare una comunicazione efficace e vincente del proprio prodotto e servizio nel mondo digital (che poi è l’unico che conta) 나눔고딕 eot.

I relatori saranno ben 5, quindi l’evento sarà simile ad un evento TED, con molto ritmo e con un’alta concentrazione di idee e spunti che nelle nostre intenzioni vogliono essere fonte di ispirazione continua per il futuro degli imprenditori turistici che parteciperanno all’evento.

1° P: PRODOTTO/SERVIZIO
di Marco de la Pierre
Introduzione al “Service concept”: qual è l’essenza del servizio turistico che state offrendo al mercato 다운로드?
Se siete proprietari di un Hotel, di un B&B, di un Agriturismo gli elementi  tangibili che state offrendo sono un tetto, un letto, una camera, un bagno, una colazione. Siete sicuri che le aspettative del vostro potenziale cliente  coincidano con quello che pensate sia la vostra offerta? Cosa si aspettano veramente i clienti/turisti dal vostro servizio 다운로드?
Una volta definite le reali aspettative dei clienti, come è possibile tradurle in marketing per realizzare una comunicazione davvero efficace con il proprio target di riferimento?

2° P: PROMOZIONE
di Marco de la Pierre

Per capire meglio questo concetto verranno presentati video di campagne di comunicazione realizzate in diversi settori, i casi presentati in particolare saranno: IKEA, Amazon, Università Ilinois, AirBnb, British Airways e Hotel Pulitzer…

3° P: PLACEMENT/DISTRIBUZIONE
di Paolo Ramponi
Il SEO è morto 임상도 다운로드? In un contesto nel quale le OTA sembrano spadroneggiare nel mercato, ha ancora senso investire nel SEO? Ma poi…cos’è oggi esattamente il SEO?
La risposta a queste scottanti domande ce le darà Paolo R 힐러 2회 다운로드. con il supporto di numeri e statistiche che dimostrano chiaramente che il SEO oggi è….(dovete venire al Lab per conoscere la risposta!)

di Alberto Lombardi
Alberto è un ex dipendente di un’importantissima multinazionale americana che per molti anni ha girato il mondo nel suo ruolo di dirigente aziendale.
Nel 2018  ha deciso di cambiare vita creando una sua start up turistica. Fin da subito è stato chiaro che il successo della sua nuova attività (e della sua nuova vita) sarebbe dipeso da algoritmi che non aveva mai considerato in vita sua 확밀아 다운로드.
All’improvviso parole come OTA, SEO, Social, Ads erano entrate nella sua vita. Nella sua lecture al lab del 16 Ottobre ci racconterà la sua esperienza e le sue emozioni di questi primi mesi  e ci racconterà in particolare il ruolo del SEO nella sua nuova vita da start-upper.

di Marco Boni
Non di solo SEO si campa, a volte serve un aiutino del fratello SEM (Search Engine Marketing o, per capirsi, di Google Adwords) 커세어 다운로드.
Come e quando utilizzare Adwords?
Quanto è giusto spendere?
E’ possibile gestirlo in autonomia o è sempre bene affidarsi ad un professionista (almeno in una fase iniziale)?
E quanto ci costa – nel caso – un professionista?
A tutte queste domande darà una risposta il mitico Marco B 다운로드.

4°P: PRICING (DINAMICO)
di Marco Nicosia
Gran finale con Marco N. uno degli astri nascenti del settore Revenue Management in Italia che con la sua azienda “Full Price” gestisce il pricing di migliaia di immobili in tutto il mondo.
Con il suo stile spumeggiante e ironico ci accompagnerà alla scoperta dei segreti della 4° P del Marketing Mix (l’unica P – peraltro – che non genera costi ma ricavi!) 다운로드.

Come avrete capito è un altro evento imperdibile made in dotFlorence.

Il corso è free e aperto a tutti gli imprenditori . Solo 90 posti disponibili. Per iscriversi GRATUITAMENTE, as usual:

4+

IL CHECKIN 4.0 NON SARA’ LA PLAYSTATION DELL’OSPITALITA’ – DotFlorence Lab 25 Ottobre 2017

Articolo di Maurizio Beolchini

Durante l’ultimo incontro del maggio scorso presso l’Unione Commercianti di Milano “Hotel vs Apartment: le regole del gioco” il presidente di ResCasa Lombardia Raffaele Paletti edalbergatore da due generazioni, parlando della Locazione Turistica da lui comunque esercitata in diverse occasioni ha ricordato come il checkin resti l’unico ed ultimo momento, nel processo della Locazione riconducibile all’ospitalità di tipo tradizionale, suggerendo ai numerosi Host presenti di investire in esso tempo ed attenzione, e sottolineando come il suo superamento porti a modelli sconosciuti di accoglienza di tipo… alieno, che appunto preferiamo non conoscere.

In effetti tutto il modello AIRBNB senza il checkin “fisico” tra i due soggetti della partita gestore ed ospite, diventa la Playstation dell’Ospitalità, una rischiosa caricatura dove tutto è virtuale tranne le nostra case messe letteralmente in gioco “al buio” ed il denaro che l’ospite è disposto a spendere 다운로드. Ma se questo modello potrebbe avere un senso nei condomini tutti uguali tra loro e perfettamente funzionali distribuiti sullo strand di Miami, nei quali l’ospite via whatsapp comunica in tempo reale con un assistente in grado di dare tutte le risposte dalla gestione dell’aria condizionata alla ricetta  della carbonara, non può funzionare nelle nostre complicate realtà residenziali, tra raccolta differenziata e vicini arrabbiati, impianti spesso vintage e televisori o WI-FI poco self making… ed in ogni caso anche a Miami l’ospite è accolto e guidato con un sorriso e le giuste rassicurazioni, i robot per adesso li lasciamo alle sperimentazioni giapponesi ed ai B movie di fantascienza.

La tecnologia è una grandissima cosa e senza di essa tutto il modello commerciale sul quale è costruito AIRBNB non potrebbe esistere, ma non possiamo chiedergli quello che non può dare né illuderci che possa riempire i vuoti che intendiamo lasciare per pigrizia o per mancanza di tempo , perché semplicemente non può funzionare 다운로드. La tecnologia propone automatismi per eseguire azioni complesse ma ripetitive, si tratta quindi di analizzare il processo del checkin distinguendo tra le sue diverse parti ciò che la macchina fa meglio di noi per affidarglierlo.

L’obiettivo che ci poniamo non è allontanarci dalla ricezione fisica dell’ospite quanto piuttosto avere il tempo giusto per dedicarsi con maggiore attenzione agli aspetti personali e non delegabili di questa attività 어거스트 러쉬 다운로드.

Riconosciamo tre parti distinte nel checkin:

  1. la prima è quella della raccolta documentale (anagrafica ed eventuali esenzioni dall’imposta di soggiorno)
  2. la seconda è quella commerciale amministrativa relativa all’incasso materiale del’imposta di soggiorno e di eventuali saldi o differenze economiche con quanto concordato all’atto della prenotazione
  3. la terza è quella propriamente residenziale che permette all’ospite di avere una esperienza positiva nel nostro appartamento e nel contesto che lo circonda, dall’uso dell’aria condizionata e dell’ ascensore alla gestione della raccolta differenziata, al ristorante consigliato, alla lavanderia più affidabile, agli orari del checkout ecc…

Lasciamo pure l’accoglienza in casa e la gestione dell’aspetto più propriamente residenziale all’esperienza ed alla capacità comunicativa dei singoli Host per concentrarci piuttosto sugli aspetti, decisamente più critici, attinenti ai fattori legali e normativi dell’ospitalità e di quelli amministrativi ad essa collegati.

Gestione documentale dell’ospite

  • Il contratto di Locazione Turistica

Occorre spiegare all’ospite perché deve firmare un contratto di locazione turistica pure avendo già sottoscritto e spesso prepagato un accordo con il portale 다운로드.

Alla spiegazione segue obbligatoriamente il contratto stesso, se possibile bilingue (italiano e lingua dell’ospite o almeno in inglese), da fare controfirmare all’ospite.

  • Identificazione dell’ospite

L’esame diretto dei documenti degli ospiti è un obbligo che ha un nome: “identificazione” 오토캐드 2015 무료 다운로드.

La legge dice senza alcuna possibilità di interpretazione che l’ospite va riconosciuto nella medesima persona risultante nella prenotazione, la responsabilità penale di questa azione è interamente della persona fisica che gli consegna le chiavi.

 

  • Gestione anagrafiche ospiti per portale Alloggiatiweb

L’identificazione è un’azione diversa nel tempo che richiede e nella modalità di svolgimento dalla gestione delle anagrafiche da inviare in questura del capofamiglia/ capogruppo e degli altri eventuali ospiti 다운로드. Sappiamo peraltro che non tutti sono disponibili a lasciarsi fotografare i documenti così da permettere all’host di  gestire questa fase in un secondo tempo. E’ bene sapere peraltro che questa  prassi è totalmente illegale senza una liberatoria specifica del titolare del documento stesso. La gestione dell’anagrafica del resto non si esaurisce con la sua raccolta ma con il suo invio al portale della Questura, prevedendo quindi una post-azione di elevata responsabilità e soprattutto tempestività 다운로드.

  • L’imposta di soggiorno

E’ inevitabile avere gli argomenti per spiegare in modo esauriente all’ospite la motivazione dell’importo che deve pagarci cash come richiesto dall’Imposta di soggiorno, valutando e concordando in “diretta” le eventuali riduzioni o esenzioni, e quindi incassando materialmente il dovuto o nel caso gestendone il rifiuto. Anche in questo caso esiste un secondo tempo di inserimento dei dati sul portale del Comune per l’invio della dichiarazione ed il riversamento dell’imposta 다음 백신 다운로드.

Il nostro obiettivo è risparmiare tutto il tempo possibile nel momento fisico del checkin per restituirlo alla disponibilità ed alla quotidianità dell’host, aiutandolo a superare le difficoltà proprie del confronto con l’ospite sui temi più critici.

Per fare questo utilizziamo la tecnologia per spostare parte di queste criticità proprie del checkin ad un “prima” e ad un “dopo” così da levarle dal periodo fisico dell’incontro lasciando così un tempo maggiore e meno critico per la consegna delle chiavi e la comunicazione delle informazioni “residenziali” 다운로드.

E’un modello quasi quantistico di utilizzo della funzione tempo e spazio che ci permette di anticipare i confini del checkin ad un diverso momento,  successivo alla prenotazione stessa ma comunque precedente l’arrivo, e di comprendere in esso tutte le azioni temporali solitamente conseguenti al checkin (alloggiati ed imposta soggiorno) in modo da chiudere il processo documentale insieme alla porta di casa.

Piattaforma alloggiati by Hospres e checkin by guest

E’ necessario descrivere almeno brevemente la tecnologia e lo sviluppo di questo processo 다운로드. Lo definiamo “piattaforma” perché nella sua struttura ospita più funzionalità diverse tra loro, ognuna con un suo programma ed un sua autonoma finalità, ma che riportando una all’altra le informazioni raccolte, come quando si uniscono con una linea colorata i punti numerati su un foglio, realizzano nel loro insieme un disegno molto più ampio e complesso  che andiamo ora a descrivere.

Leggi tuttoIL CHECKIN 4.0 NON SARA’ LA PLAYSTATION DELL’OSPITALITA’ – DotFlorence Lab 25 Ottobre 2017

0

Aumentare dell'1% il PIL di Firenze con il widget by eventsinflorence.it!

eventsinflorence.itIl team di dotFlorence ha realizzato un sistema che permette a tutti gli operatori turistici di Firenze e Provincia di avere sul proprio sito tutti gli eventi della città (circa 500 l’anno 다운로드!) sempre aggiornati giorno per giorno e con diversi mesi di anticipo.

Il “widget events” di dotFlorence operativo da Agosto 2014 rappresenterà in prospettiva un eccellente strumento di marketing territoriale per la città 다운로드.

Il nostro obiettivo infatti è portare tutte le info sugli eventi della città direttamente là dove i turisti, gli studenti e i residenti internazionali le possono trovare (ovvero nei siti web delle strutture ricettive, delle guide turistiche, dei ristoranti, delle scuole e delle Università e nei principali portali di appartamenti, B&B, agriturismi della città e della provincia)

La diffusione capillare di queste informazioni nel web locale metterà gli ospiti internazionali della città in contatto con gli eventi musicali, sportivi, culturali, fieristici  e questo – oltre a trasmettere l’idea di una città pulsante e ricca di eventi – comporterà una ricaduta economica sul territorio in quanto sempre più turisti saranno spinti a partecipare agli eventi della città (una partita della Fiorentina, un concerto all’Opera di Firenze, un film in lingua originale all’Odeon, un ingresso ad una fiera, etc) vivendo la città ben oltre i classici circuiti museali cittadini 다운로드.

Spesso anche i cittadini stessi e i gestori delle strutture ricettive (ovvero gli ambasciatori “naturali” della città presso gli ospiti internazionali) conoscono solo una minima parte di quello che accade in città (e noi stessi siamo stupiti  di quanti eventi di medio-alto livello si svolgano ogni settimana in città: concerti, musical, spettacoli circensi e teatrali, eventi sportivi, film in lingua originale, mostre classiche e contemporanee, fiere di moda, cibo, arredamento, tecnologia 영웅 for kakao 다운로드.

Non appena il widget events sarà installato nella maggior parte delle strutture ricettive di Firenze le informazioni sugli eventi della città raggiungeranno milioni di persone che saranno spinte a spendere più soldi in città e magari a rimanere un giorno in più per poter assistere ad un particolare evento 트로피코 6 다운로드. Senza contare – come detto sopra – che la percezione di Firenze – come città immobile adagiata sui fasti del Rinascimento – potrà essere rapidamente modificata dalla pubblicazione annuale di centinaia di eventi cool con l’effetto di un riposizionamento virtuoso della città come destinazione culturale contemporanea 다운로드.

Il nostro obiettivo di incrementare dell’1% il PIL generato dal turismo in città può sembrare un azzardo ma noi ne siamo convinti perchè un semplice strumento come questo può veramente contribuire alla rinascita della città contemporanea innescando un circolo virtuoso che coinvolgerà i cittadini, i gestori delle strutture ricettive, gli organizzatori di eventi, i turisti, gli studenti italiani e stranieri presenti in città 워드프레스 한글파일 다운로드.

Il calendario (sempre aggiornato) con tutti gli eventi di Firenze è disponibile nel sito eventsinflorence.it (sito già operativo ma che sarà pronto in ogni dettaglio a fine settembre 2014):
https://eventsinflorence.it/index.php

Gli eventi sono anche pubblicati in studentsville.it il portale di riferimento per le Università Internazionali di Firenze:
https://www.studentsville.it/events_in_florence.html

Il  widget by eventsinflorence.it sviluppato permetterà di incorporare nel vostro sito un box personalizzato con il vostro logo con tutti gli eventi della città sempre aggiornati in inglese dal nostro team 환경스페셜 다운로드. (circa 500 nuovi eventi l’anno).

eventsinflorence-widget

Il widget presente nei siti coinvolti avrà le seguenti funzionalità:

1)  possibilità di effettuare una ricerca degli eventi per date (così il turista potrà visualizzare quello che accadrà in città proprio nel periodo del  suo soggiorno – anche con settimane di anticipo)
2)  possibilità di stampare gli eventi del periodo che interessa (utile sia al turista che al gestore che avrà così la possibilità di mostrare settimanalmente – in formato cartaceo – tutti gli eventi della città)
3)  possibilità di condividere la pagina attraverso i social
4)  possibilità di visualizzare nella scheda dell’evento anche foto e video (ove presente)
5)  opportunità di avere ogni anno 500 eventi  “classici” (mostre, musei, opera)  e “contemporanei” (live music, sport, fiere) della città direttamente nel vostro sito o su carta (con il vostro logo) presso la vostra reception

Se volete info su come installare il widget events nel vostro sito contattate il nostro staff a: info@dotflorence.com (tel 다운로드. 055 362181 o 320 2989613)

(per tutti coloro che acquisteranno il widget events entro il 31 Dicembre 2014 il costo sarà di soli € 60 + Iva l’anno

E’ possibile visionare un esempio di widget events nel sito di Fantastic Florence (guida turistica) 다운로드.

www.fantasticflorence.com

I siti realizzati dal dotFlorence team avranno gli eventi completamente integrati nel sito, vedi:

HOTEL DEI MACCHIAIOLI (vedi footer, parte bassa del sito) 
www.hoteldeimacchiaioli.com

CIMATORI B&B  (vedi footer, parte bassa del sito) 
www.cimatori.it

OSTELLO 7 SANTI (vedi footer, parte bassa del sito) 
www.7santi.com

Leggi tuttoAumentare dell'1% il PIL di Firenze con il widget by eventsinflorence.it!

0