Guadagnare bene con gli affitti brevi Airbnb? 7 consigli preziosi!

E’ possibile guadagnare bene con gli affitti brevi Airbnb e magari riuscire a farne un business?

Il mercato degli affitti a breve termine in Italia continua a evidenziare utili positivi, e questo nonostante l’offerta di appartamenti turistici stia registrando numeri da record in tutto il paese! Stiamo assistendo ad un vero e proprio boom delle locazioni turistiche, e naturalmente Firenze non fa eccezione

Gli appartamenti ad uso turistico sono una fonte di reddito sicura per il proprietario, che rimarrà sempre in possesso del proprio bene e che potrà contare su guadagni certi, contro quelli potenzialmente rischiosi derivanti da inquilini che sono in affitto per periodi troppo lunghi.

Affitti Turistici Airbnb, un mercato da oltre 5 miliardi di Euro!

l’Italia è ai primi primi posti tra i paesi che hanno registrato i maggiori benefici economici (oltre 5 miliardi di euro solo nel 2018!) proprio grazie ai flussi turistici generati da Airbnb, colosso della sharing economy e ormai ai vertici delle maggiori piattaforme online insieme a Booking.

Ma è davvero possibile ottenere ottimi guadagni dagli affitti brevi e gestire le locazioni con successoPer poter raggiungere performance di alto livello e quindi garantire ai proprietari un reddito che sia costante nel tempo, tutto il lavoro di gestione degli appartamenti dovrà essere impostato all’insegna della massima qualità e professionalità. 

Da un lato, il settore turistico extra alberghiero è in netta espansione e diventa sempre più forte e dall’altro, però, ogni singolo appartamento fa sempre più fatica a mantenere alte le proprie performance; questo è dovuto ad uno sbilanciamento tra la domanda e l’offerta. Ecco perché diventa fondamentale il ruolo di una gestione altamente professionale.

Tutte le fasi relative alla gestione degli alloggi ad uso turistico dovranno essere svolte in modo professionale; prima, durante, e dopo il soggiorno dei viaggiatori. Si tratta di un lavoro a tempo pieno, che richiede molta attenzione e capacità specifiche. 

E’ importante puntualizzare, tuttavia, che il guadagno relativo ad un appartamento destinato agli affitti brevi, dipenderà anche da fattori oggettivi, ovvero indipendenti dalla qualità del lavoro di gestione. La posizione dell’immobile avrà un ruolo fondamentale, così come la sua metratura ed il numero di ospiti che l’alloggio sarà in grado di accogliere, e anche il fatto di godere di proprietà intrinseche, quali, ad esempio, una terrazza con vista, un giardino, dei soffitti affrescati, o elementi di valore storico.

7 consigli preziosi per aumentare le entrate dagli affitti brevi

Ciò premesso, ecco una lista di consigli o punti fondamentali sui quali concentrarsi per riuscire a massimizzare i guadagni provenienti dalla gestione di locazioni turistiche, tutti fattori che sicuramente andranno ad incidere sulla rendita.

1) Appartamenti originali ed unici 

La parola d’ordine è personalizzare! Nell’allestire un appartamento per destinarlo agli affitti turistici, l’arredamento dovrà essere studiato ad hoc; sono tantissimi gli annunci di appartamenti nuovi, moderni, belli e dalle tonalità chiare e rilassanti, ma freddi ed impersonali.

Per essere davvero competitivi e farsi notare tra migliaia di annunci online, l’alloggio dovrà davvero differenziarsi dalla “massa”, essere unico e particolare, in modo da offrire un soggiorno non convenzionale, che si faccia ricordare in quanto legato all’esperienza localeSarà quindi importante personalizzare l’arredamento e lo stile della casa, creando caratteristiche uniche.

Ad esempio, un’idea per un appartamento a Firenze potrebbe essere quella di dar vita alla Casa dei Ritratti; basti pensare agli splendidi ritratti della famiglia Medici esposti agli Uffizi!

Si potranno abbellire le pareti con bellissimi ritratti, optare per uno stile moderno ma in armonioso contrasto con mobili ed oggetti d’antiquariato dal fascino senza tempo; e per i tessuti optare per colori quali l’azzurro o il dorato che troviamo nella Sala dei Gigli a Palazzo Vecchio. 

2) Foto belle ed emozionali

Un’immagine vale più di mille parole! la foto dell’annuncio è la prima cosa che attira l’attenzione dell’utente; è su di essa che cade immediatamente lo sguardo, prima ancora che sul prezzo o sulla posizione dell’appartamento.

Foto professionali, belle, ed emozionali, otterranno sicuramente un posizionamento migliore nei risultati di ricerca e potranno influire sul processo decisionale dell’utente. Le foto dovranno raccontare anche la “storia” dell’appartamento, riuscire a trasmettere un’emozione, e al tempo stesso essere corrispondenti alla realtà.

3) Gestione degli annunci online

Le foto professionali saranno la base per creare annunci accattivanti sulle maggiori OTA. Le descrizioni e tutte le informazioni relative all’appartamento dovranno essere veritiere e non nascondere eventuali “punti deboli” dell’alloggio, per evitare in seguito di ricevere recensioni negative.

Nella gestione dell’annuncio risulterà fondamentale il tasso di risposta ai fini di aumentare la visibilità nell’algoritmo, è fondamentale rispondere molto velocemente, se non in tempo reale! E’ inoltre molto importante prestare attenzione alle esigenze dei propri ospiti, h24. 

Si tratta di un lavoro che richiede molto tempo e pazienza, in quanto consiste nel rispondere immediatamente ed in maniera esauriente a tutte le richieste o domande che vi verranno poste. Lavoro che verrà ripagato da ottime recensioni, le quali saranno una leva fondamentale per far aumentare la visibilità del proprio annuncio.

 4) Revenue Management e Tariffe Dinamiche

La gestione professionale del calendario e delle tariffe in maniera dinamica è un elemento chiave per poter veramente massimizzare le entrate di una struttura ricettiva, sia essa un hotel o un appartamento turistico. 

Moltissimi annunci usano ancora la tariffa flat, ovvero impostano un prezzo uguale per tutto l’anno, indipendentemente dalla stagione, dagli eventi o dalle festività. 

Le tariffe dovranno essere competitive e variare in base a tutta una serie di fattori e dati matematici, che scaturiscono da un’attenta analisi di pricing (clicca per entrare nel sito di Full Price, azienda numero 1 in Italia per il Revenue Management Extra-Alberghiero)
Sicuramente uno degli aspetti più complessi nel lavoro di gestione degli affitti turistici in quanto da esso dipenderà il buon rendimento degli introiti.

5) Fornire i servizi di un hotel ed il calore di una casa

Oggi un appartamento ad uso turistico non potrà fare a meno di servizi quali wi-fi, smart tv, netflix, aria condizionata, linea cortesia di qualità, pulizia e biancheria impeccabili, letti sempre ben rifatti! Divani e materassi comodi e di qualità avranno la loro importanza. 

A questo si potrà aggiungere una cucina super attrezzata e dotata di tutto il necessario!

Far trovare vino e cioccolatini, accompagnati da un biglietto personalizzato da parte dell’host sarà un gesto apprezzato. Il tutto contribuirà a generare recensioni a 5 stelle!

6) Un’accoglienza speciale 

Quando arriva il momento di dare il benvenuto ai nostri ospiti, la fase del check-in, sarà importante, prima di tutto, capire chi si ha davanti. Chi accoglierà gli ospiti dovrà essere anche un pò “psicologo”; dopo un lungo viaggio spesso chi arriva è stanco e desidererà un check-in veloce.

Altre volte, invece, gli ospiti vorranno socializzare, e sapere tutto sull’appartamento e sulla città, e magari anche qualcosa della vita personale di chi li accoglie. In certi casi, si possono instaurare rapporti di sincera amicizia, e sia l’host che l’ospite potranno vivere un’esperienza di arricchimento personale, al di là del lato economico.

Molti vi diranno di delegare sempre e comunque il check in, sbagliato! se il viaggiatore ha piacere di conoscere l’host con il quale magari si è scambiato molti messaggi prima dell’arrivo, di incontrare dal vivo il volto di chi sta dietro alla foto del profilo sui portali online, allora andate a conoscerlo!

7) Conoscere la normativa

Ultimo punto ma non meno importante è quello di conoscere le regole e la normativa che regolano il settore delle locazioni turistiche, che è in continua evoluzione. E’ fondamentale essere a conoscenza delle norme regionali e degli adempimenti richiesti, quali la comunicazione dei dati degli ospiti alla questura e la tassa di soggiorno.

Per maggiori informazioni sulla gestione di appartamenti turistici airbnb a Firenze, o su singoli servizi quali il Revenue Management e l’Interior Design potete contattarci:

Florence Chic Apartments
di Elena Nacci
Azienda di gestione appartamenti turistici a Firenze
Via Ghibellina 7A, Firenze
Cell. 338 3124476
Email: info@florencechicapartments.com
Profilo Airbnb

4+

Lascia un commento