Recensioni anonime sul web, è possibile vincere questa sfida??

 

downloadGentile avvocato, sono titolare di una struttura ricettiva e, da mesi ormai, continuo a dovermi scontrare con un sito specializzato in recensioni su alberghi e ristoranti, all’interno del quale ho trovato recensioni negative sulla mia struttura di persone che ritengo non abbiano   mai soggiornato nella stessa.

Di più, taluni di questi commenti sono realmente lesivi della mia reputazione professionale.

Avevo avuto modo di leggere un po’ di tempo fa della possibilità di avviare un’azione collettiva, da parte di strutture come la mia che avessero avuto il medesimo problema.

Ritiene questa strada percorribile? Altrimenti quali strumenti posso avere per tutelare la mia attività??

 

La domanda posta merita una risposta approfondita e quanto più esaustiva.

Il problema, infatti, è di quelli che ha coinvolto moltissime strutture creando a talune di queste non pochi problemi non solo d’immagine ma, anche, di ritorno economico.

Partiamo da una premessa.

Quella che viene definita nella domanda azione collettiva o “class action” non è, ad oggi, esperibile.

Infatti il legislatore ha, prima nel 2008 e, successivamente, nel 2012 indicato come soggetti che possano dar vita a tale tipologia di azioni giudiziarie esclusivamente i consumatori o gli utenti, categorie queste tra i quali non possono farsi annoverare i titolari delle aziende ricettive “vittime” di recensioni, pur dannose.

Leggi tutto