40 anni di Internet. Follow the money…!

Accordo Microsoft Skype :: Maggio 2011Dopo il colpo messo a segno la settimana scorsa (maggio 2011) da Microsoft che ha acquistato l’operatore di telefonia online Skype credo sia utile ripercorrere i primi 42 anni (anche se sembrano 420!) di storia di Internet per fissare alcune date fondamentali.

Durante il Corso di Teoria e tecnica dei Nuovi media presento questa slide nel dettaglio perche’ ritengo che l’aspetto economico (di business) sia molto importante per spiegare l’evoluzione del panorama dei New Media.
“Follow the Money” diceva Giovanni Falcone: se si vogliono capire gli intrecci internazionali della malavita bisogna seguire i soldi!
E’ per questo che durante il Corso  concentriamo parte dell’attenzione sul Big Business che si muove intorno ai Nuovi Media.
Quindi facciamo la stessa cosa, seguiamo i bit dollari per capire le direzioni che sta seguendo Internet.

Leggi tutto40 anni di Internet. Follow the money…!

Regole di bon ton per Skype!

Le regole del perfetto Skypista!

 

Qualche settimana fa sulla rivista Internazionale, nella rubrica in ultima pagina “Le regole” sono state elencate alcuni principi base di bon ton per poter comunicare in modo efficace ed elegante via skype.

Confesso che alcune regole le ho integrate e alcune ne ho aggiunte io (ma non vi dico quali!) con l’obiettivo di darvi alcuni utili consigli per evitare cyberfiguracce (ai tempi del web 2.0 le insidie si nascondono ormai dietro ogni angolo…!)

 

REGOLE DEL PERFETTO SKYPISTA

1) Decora la tua postazione con luci e sfondo. Meglio se libri di marketing o filosofia. Evitare calendari di Max o scarpiere.

2) Non dire mai “Skypami”!

3) Il fatto che sia gratis non vuol dire che la zia ti deve chiamare ogni giorno dal Canada. Trovare il modo di spiegarglielo.

4) Non c’e’ bisogno di truccarti, ma devi vestirti. Se la chiamata e’ erotica fai il contrario.

5) A forza di essere invisibile lo diventerai davvero: nessuno ti chiamera’ piu’.

6) Pretesti per interrompere la conversazione come: ” scusami ti devo lasciare e’ appena entrato un cliente” non funzionano piu’, specialmente se sullo sfondo si intravede l’orsacchiotto sul letto di camera tua.

7) Per essere presentabili in una conference call con i tuoi capi puo’ anche bastare una camicia e una cravatta. Ma se sei nudo sotto ricordati di non alzarti all’improvviso per andare a prendere i documenti nell’altra stanza.

8 ) Mentre parli con un cliente e’ permesso bere un caffe’ ( meglio se lungo e in tazza grande che fa piu’ international…); e’ permesso anche mangiare ma solo cioccolatini (di marca con confezione elegante).
Sconsigliato assolutamente mangiare: panini, uova sode, banane.

Come vedete sono poche semplici regole che possono, se applicate, migliorare molto le vostre performance su skype e implementare il vostro business anche in modo drammatico!

And…Happy Skype Everybody!

Siti citati:

>> Internazionale.it
>> Skype.com

Articolo di Marco de la Pierre (dotFlorence Staff)

Firenze, la numero 1 di TripAdvisor!

TripAdvisor Traveller's choice 2010 Firenze, Florence!Ottime notizie per gli operatori turistici della citta’…TripAdvisor croce e delizia  (a seconda della posizione in classifica!) degli albergatori di tutto il mondo ha reso note le destinazioni preferite dai viaggiatori di tutto il mondo nella sezione Traveller’s choice 2010.
Ne emerge un quadro molto confortante per l’Italia e addirittura sopra le migliori aspettative per Firenze e per la Toscana.

Leggi tuttoFirenze, la numero 1 di TripAdvisor!

I nuovi mestieri del Web – Teoria e Tecnica dei Nuovi Media 2011

Nuovi mestieri del webQuest’anno sono stato nominato docente di Teoria e Tecnica dei Nuovi Media dell’Universita’ di Firenze.

Ma perche’ creare un Corso sui Nuovi Media nell’ambito della laurea in Scienze Politiche?

La risposta e’ semplice, il mondo del lavoro sta cambiando ad un ritmo impensabile anche solo qualche anno fa e le vecchie professioni mutano, si adattano, si trasformano mentre nuove professioni che solo 4 o 5 anni fa neanche esistevano, stanno adesso diventando centrali nella vita di ogni azienda.

Rendere dunque consapevoli i ragazzi dell’esistenza di queste nuove professioni diventa una mission essenziale del Corso.

Alle classiche professioni tecniche (Web Designer, Web Grafico, programmatore, etc) si affiancono professionalita’ e competenze umanistiche” (o comunque a cavallo fra l’umanistico e il tecnico)  quali produttore di contenuti per il web, blogger, esperto SEO, esperto di web marketing, professionista del web 2.0, etc).

Leggi tuttoI nuovi mestieri del Web – Teoria e Tecnica dei Nuovi Media 2011

New Media e Cultura Convergente

‘IL MEZZO E’ IL MESSAGGIO’

Marshall McLuhan afferma che è importante studiare i media non tanto in base ai contenuti che veicolano, ma in base ai criteri strutturali con cui organizzano la comunicazione. Questo pensiero è notoriamente sintetizzato con la frase “il medium è il messaggio”.
L’espressione “il mezzo è il messaggio” ci dice perciò che è proprio la particolare struttura comunicativa di ogni medium che lo rende non neutrale, perché essa suscita negli utenti-spettatori determinati comportamenti e modi di pensare e porta alla formazione di una certa forma mentis.

Nel  libro Galassia Gutenberg McLuhan sottolinea per la prima volta l’importanza dei mass media nella storia umana; in particolare analizza gli effetti della stampa a caratteri mobili sulla storia della cultura occidentale.

Nel libro McLuhan illustra come con l’avvento della stampa a caratteri mobili si compia definitivamente il passaggio dalla cultura orale alla cultura alfabetica. Se nella cultura orale la parola è una forza viva, risonante, attiva e naturale, nella cultura alfabetica la parola diventa un significato mentale, legato al passato.

Con l‘invenzione di Gutenberg queste caratteristiche della cultura alfabetica si accentuano e si amplificano: tutta l’esperienza si riduce ad un solo senso, cioè la vista. La stampa è la tecnologia dell’individualismo, del nazionalismo, della quantificazione, della meccanizzazione, dell’omogeneizzazione, della razionalita’,  insomma è la tecnologia che ha reso possibile l’avvento dell’era moderna.

Leggi tuttoNew Media e Cultura Convergente