Web & The City – DotFlorence Lab 24 Maggio 2017

Mercoledì 24 Maggio (15,00-18,00 @ Hotel Adriatico as usual) si terrà: Web & The City, nuovo imperdibile evento di Web Marketing powered by the dotFlorence Team (l’evento web più cool della città? Probabilmente sì..)

Protagonisti come sempre Marco de la Pierre, Paolo Ramponi, Edoardo Bini (ma ci sarà anche la possibilità di avere alcune guest stars…chissà…)
Il programma sarà definito nel dettaglio nei prossimi giorni e verrà inviato non appena sarà pronto.

Intanto – per non perdervi il posto in prima fila – potete già iscrivervi compilando questo form (max 3 iscritti per impresa turistica!):

PS
Le slide dell’ultimo Lab saranno presto pubblicate nei nostri profili facebook:
DotFlorence Srl: www.facebook.com/dotflorence.webagency/
DotFlorence Lab: www.facebook.com/groups/dotflorencelab/

FEEDBACK DEI NOSTRI LAB IN GOOGLE MY BUSINESS!

Se avete partecipato ai nostri lab vi chiediamo di lasciare una recensione o un commento in Google My Business, fra tutti coloro che lasceranno un commento verranno estratti premi in consulenza gratuita, report SEO AUDIT, Widget events. Questo il link diretto per lasciare il vostro voto e la vostra recensione sui nostri corsi:
www.google.com/local/writereviewDOTFLORENCELAB

Ci vediamo il 24! 😉

DotFlorence Lab Team

Il marketing digitale al servizio del business di un’impresa turistica. Lab da non perdere!

Quando: Mercoledì 22 Marzo ore 15-18
Dove: Hotel Adriatico
Target: Imprenditori filiera lunga hospitality: hotel, b&b, agriturismi, appartamenti, ostelli, guide turistiche, wedding planner, tour operator..
Docenti: Marco de la Pierre, Edoardo Bini + intervento di un’imprenditrice locale (sezione: dotCommunity)

web marketing class 2017

Troppo spesso l’attenzione degli attori digitali si focalizza solo sugli strumenti e non sull’azienda, i suoi processi, il suo modo di offrire valore ai clienti. Coordinare gli strumenti digitali al servizio del web marketing con la strategia e l’operatività dell’impresa, rappresenta la sfida più importante per le aziende turistiche che iniziano percorsi digitali di successo.

Al termine del workshop del 22 Marzo l’imprenditore turistico disporrà di

  • Una corretta visione del ruolo del digital marketing per lo sviluppo della propria impresa

  • Un modello per attivare il piano di digital marketing integrato

  • Il panorama delle aree, degli strumenti e delle opportunità offerte dal digital marketing

  • Una chiara comprensione dei principali strumenti di digital marketing

Parleremo di

  • Come può il digital marketing aiutare l’impresa turistica a fare business?

  • Trend e dimensioni del settore e del mondo della comunicazione digitale

  • Gli strumenti digital per le imprese italiane: una panoramica sul loro utilizzo

  • Le pre-condizioni per fare un buon digital marketing turistico

  • Il percorso per definire il piano di marketing digitale integrato

  • La fase di analisi: chi fa cosa

  • Dagli obiettivi di business a quelli di web marketing

  • Come identificare il web marketing mix e  definire i singoli obiettivi

  • Dalla strategia al piano di lavoro del digital marketing

  • Le aree del web marketing: descrizione, obiettivi tipici e logiche di attivazione

  • Analisi di casi concreti per evidenziare gli errori più comuni e le modalità per prevenirli

Per iscriversi gratuitamente al dotFlorence Lab del 22 Marzo (max 3 iscritti per azienda), compilate il seguente form:

Articolo a cura di Edoardo Bini – speaker dotFlorence Lab 22 Marzo

Consapevolezza, Umiltà, Azione. 3 Keywords per il nostro futuro di imprenditori turistici!

Quando: Mercoledì 22 Marzo ore 15-18
Dove: Hotel Adriatico
Chi: Imprenditori filiera lunga hospitality (hotel, b&b, agriturismi, appartamenti, ostelli, guide turistiche, wedding planner, tour operator..)
Docenti: Marco de la Pierre, Edoardo Bini + intervento di un’imprenditrice locale (sezione: dotCommunity)

guardastelle.com
courtesy of guardastelle.com

Cosa c’entra l’acronimo AHA (Awareness, Humility, Action) con il vostro futuro di imprenditori turistici?

Dobbiamo sempre essere consapevoli che potrebbe esistere una strada nuova, diversa, migliore per gestire la nostra impresa (e la nostra vita, oserei dire!).

Un buon esempio potrebbe essere che solo recentemente ho scoperto che esiste un modo migliore e più efficace per allacciarsi le scarpe (diverso da quello che mi hanno insegnato quando avevo 6 anni e che ho sempre seguito ciecamente fino adesso!).

Quando avevo 18 anni già capii – grazie ad un mio compagno di squadra – che il mio modo di allacciarmi le scarpe non era ottimale se volevo giocare un’intera partita di basket senza rischiare di farmi male. Un buon reminder dell’importanza di rimanere umili e ascoltare gli altri che potrebbero saperne più di noi!

Se vogliamo crearci un futuro migliore dobbiamo entrare in azione. E una delle azioni più potenti è abbastanza semplice da capire: dobbiamo imparare a farci domande migliori!
Per esempio..vi siete mai chiesti a cosa servono quei 2 buchetti extra presenti nelle scarpe da corsa e da trekking? Io l’ho scoperto solo recentemente, alla veneranda età di 42 anni!

Questi buchetti li ho sempre visti e li ho sempre ignorati….fino a che recentemente non mi sono imbattuto in un video (con più di 55 milioni di visualizzazioni in youtube!!) che spiega esattamente a cosa servano. Praticamente sono pensati per creare un nodo utile ad evitare le vesciche ai piedi e per tenere le scarpe più aderenti – per lungo tempo – al piede.
Una volta scoperta l’utilità dei buchetti sono rimasto scioccato per il fatto che per lunghi anni la mia mancanza di curiosità mi avesse impedito di farmi la domanda giusta impedendomi anche quindi di darmi la risposta giusta.
Questo mi ha fatto riflettere sulle tante domande che quotidianamente  evitiamo di porci ma che in realtà potrebbero migliorare sensibilmente la qualità della nostra vita.

dotlab22marzo

(il video sarà mostrato in occasione del Lab del 22 Marzo – ore 15-18 @ Hotel Adriatico)

Ma che cosa ha a che fare questo semplice video tutorial (semplice sì, ma con 55,748,256 views!) con il nostro futuro di imprenditori del turismo? Tutto.

Noi del dotFlorence Lab siamo convinti che il futuro dell’hospitality sia pieno di straordinarie opportunità; il problema è che siamo talmente concentrati nelle attività quotidiane (e chi lavora nella filiera lunga del turismo sa bene di cosa parlo) che non riusciamo ad essere neanche consapevoli di queste opportunità (come dimostra la scoperta di un metodo migliore per allacciarsi le scarpe a 40 anni più che suonati!)

Secondariamente, spesso ci manca l’umiltà di riconoscere che potrebbe esistere un modo migliore di fare quello che facciamo ogni giorno (per esempio in campi quali: il web marketing, il revenue management, la procedura di check-in, il follow-up cliente, la strategia social, le attività SEO o le campagne Adwords, la gestione del blog, il miglior metodo per la gestione dello staff pulizie, la strategia per incrementare quantità e qualità delle recensioni, il metodo migliore e più rapido per rifare i letti, il tempo medio per organizzare una colazione perfetta, etc..)

Leggi tutto

DotFlorence Lab 22 Feb: Carlotta Ferrari presenta Destinationflorence.com, Marketing di destinazione 2.0 per la Firenze del futuro

PRESENTAZIONE PROGETTO DESTINATIONFLORENCE.COM
un progetto per Firenze a cura di Florence Convention Bureau
in partnership con il Comune di Firenze


Quando:
22 Febbraio 2017 (ore 15-18)destinationflorence.com

Dove: Hotel Adriatico (Sala Firenze)
Speakers: Carlotta Ferrari (Direttrice Florence Convention Bureau), Marco de la Pierre (dotFlorence Lab)
Temi: Presentazione portale DestinationFlorence.com + WebMarketing 2.017

Firenze Convention & Visitors Bureau opera da oltre 20 anni come ente preposto alla promozione della destinazione per attrarre grandi eventi, congressi e matrimoni internazionali, turisti individuali.

Rappresenta l’offerta turistica della città grazie agli oltre 230 Soci, una rete che consente di avere un legame sinergico con il territorio e con gli operatori che in esso operano, rafforzata anche grazie al protocollo d’intesa firmato con le associazioni di categoria di riferimento (Federalberghi, Confesercenti e Confindustria).

Il Comune di Firenze nel settembre 2015 ha scelto, attraverso un bando, il Firenze Convention & Visitors Bureau come partner per la  promozione della destinazione Firenze con particolare focus su grandi eventi internazionali, destination weddings e turismo congressuale.

Il riconoscimento ufficiale di FCVB da parte del Comune di Firenze ha creato l’opportunità per l’apertura di un nuovo ramo di attività dedicato al turismo leisure, un segmento in forte crescita e particolarmente caro all’amministrazione, che genera un forte impatto economico sulla città e su i suoi operatori.

Il progetto Destination Florence, in partnership con il Comune di Firenze, ha tra i suoi principali  obiettivi quello di conoscere meglio i comportamento dei turisti al fine di diversificare l’offerta turistica e migliorare le strategie di promo-commercializzazione del patrimonio culturale locale.

Il Progetto Destination Florence è sostenuto anche dalla Regione Toscana e dalle principali Associazioni di categorie Fiorentine (Confindustria, Federalberghi e Confesercenti), ed ha sollevato grande attenzione, data l’unicità del progetto, in Enit che ne ha richiesto una presentazione ufficiale all’interno della propria sede come best practice.

SCENARIO E GOVERNANCE

In uno scenario di governance turistica incerto, la città di Firenze, godendo di un brand forte e consolidato, ha bisogno di “prendere in mano” la propria promozione, coordinandosi con le politiche regionali, ma riconoscendo la propria identità, le proprie tipicità, uscendo da uno schema promozionale “tradizionale” e definendo i propri obiettivi a lungo termine. Il Comune di Firenze, attraverso il proprio partner per la promozione della città, punterà a delineare le proprie strategie, ad avere in mano la governance del turismo facendosi promotore diretto degli accordi tra istituzioni e privati e chiarendo definitivamente i ruoli dei vari attori del territorio. La dispersione dell’offerta e la frammentazione del prodotto, oltre a danneggiare l’immagine della destinazione, costituiscono motivo di forte confusione per i buyers e tutti i potenziali clienti della città.

In questo scenario il Sindaco ricopre i ruoli strategici di primo ambasciatore, promotore e sponsor di Firenze.

Il patrimonio che FCVB mette a disposizione del Sindaco e della città è costituito da un consorzio con oltre 230 aziende, ovvero un esempio eccellente di auto organizzazione dei privati, sostenuti dal pubblico, che ha il ruolo di rafforzare l’efficacia delle azioni intraprese.

UNICITÀ DEL PROGETTO

In Italia molto spesso le azioni di promozione turistica falliscono perché gestite da enti pubblici che per legge non possono stare sul mercato, ovvero non possono vendere servizi. Questo si dimostra in particolar modo attraverso l’analisi dei siti istituzionali di promozione turistica delle varie destinazioni che, anche laddove ben fatti ed aggiornati, non hanno alcuna efficacia ed hanno una altissima percentuale di rimbalzo.

Il progetto Destination Florence rappresenta in questo senso un’esperienza unica in quanto realizzato da FCVB, società totalmente privata, ma in partnership con il Comune di Firenze. Ciò lo rende il portale ufficiale della città, aspetto che ne rafforza notevolmente l’efficacia e, contestualmente, consente di commercializzare l’offerta turistica, fattore assolutamente unico.

Il progetto, che si sviluppa in vari strumenti tra cui la piattaforma DESTINATION FLORENCE, sarà quindi un modello di riferimento unico nel suo genere e senz’altro oggetto di grandissima visibilità sia dal punto di vista della governance individuata sia delle strategie di sviluppo.

L’unicità del progetto fa sì che, al momento in Italia, questo sia il primo portale nel suo genere, e questo aspetto costituisce un grosso vantaggio anche per le attività di comunicazione.

Leggi tutto

Web Marketing per il mondo dell’Hospitality 2.017 (22 Febbraio 2017)

dotlab22febQuando: 22 Febbraio 2017 (ore 15-18)
Dove: Hotel Adriatico (Sala Firenze)
Docenti: Marco de la Pierre, Edoardo Bini + Ospiti dal mondo istituzionale
Tema: Web Marketing Hospitality 2.017

Dopo il successo degli ultimi workshops gestiti dal dotFlorence Lab Team  (Marco de la Pierre, Paolo Ramponi, Edoardo Bini) proponiamo per il 22 Febbraio 2017 (ore 15-18 @ Hotel Adriatico) un Lab very Web Marketing Oriented con tanti spunti, idee, materiale, strumenti per aggredire con grinta e consapevolezza l’Alta Stagione Turistica 2017  ormai alle porte!
Sono previsti anche ospiti d’eccezione dal mondo delle istituzioni...vi daremo conferma dei nomi nei prossimi giorni!

Per prenotare un posto all’evento di marketing più cool e refreshing di Febbraio 2017 affrettatevi ad iscrivervi… anche a questo giro è previsto l’Overbooking!

Lab rivolto a:
Proprietari/Gestori Hotel, B&B, Appartamenti, Agriturismi, Ostelli
Guide turistiche, Wedding Planner, Società di Banqueting & Catering
Gestori di ristoranti e imprenditori F&B

Il programma della giornata sarà online a breve (vi aggiorneremo in real time!).

Per iscriversi gratuitamente (max 3 iscrizioni per impresa turistica):

Articolo by Marco de la Pierre – dotFlorence Lab team