Web, marketing e fantasia…Benvenuti nell'era post posizionamento organico (@ BTO2013)! – Nell'articolo troverete anche un codice sconto!

inyourtuscany2013

Il contenuto di questo articolo sarà al centro della presentazione che terrò insieme allo staff di Inyourtuscany in occasione di BTO 2013 (questo il link diretto al nostro Panel: http://www.buytourismonline.com/eventi/piccole-strutture/)

 

Il titolo della presentazione “Web, marketing e fantasia…Benvenuti nell’era post posizionamento organico!” vuole sottolineare come – in un mercato sempre più competitivo quale quello turistico – il ruolo del posizionamento organico (cioè il posizionamento nelle prime 2-3 pagine di google.com) per le parole chiave più ricercate non rappresenti più l’unica chance per ottenere visibilità e quindi prenotazioni dirette.

Se escludiamo quindi il posizionamento organico come fonte delle nostre prenotazioni dirette ecco che ci troviamo costretti a scatenare la fantasia per poter convogliare sul nostro sito visitatori, richieste e quindi prenotazioni..!

Come dobbiamo dunque muoverci per migliorare le nostre performances online se non possiamo più affidarci al posizionamento organico?

Ecco alcuni consigli (pratici) per iniziare da oggi il percorso che vi porterà pian piano a disintermediare una quota significativa delle vostre prenotazioni!

STATISTICHE UBER ALLES!

Google Analytics 2013
Google Analytics 2013

Innanzitutto dobbiamo imparare a padroneggiare le statistiche (Google Analytics), ormai uno strumento fondamentale per misurare le nostre performances online, in particolare per:

1) monitorare il numero e la provenienza dei visitatori unici e della pagine viste!
2) conoscere quali siano i siti da cui provengono i click verso il nostro sito
3) analizzare il trend delle visite sul nostro sito su base mensile
4) capire quali siano le pagine del nostro sito maggiormente visitate
5) conoscere il tasso di rimbalzo (bounce rate) del nostro sito

Non appena saremo diventati padroni di questo strumento potremo incrociare i dati e scoprire ad esempio che:

a) il tasso di conversione fra i visitatori unici del nostro sito (es: 5000 l’anno) e il numero di prenotazioni dirette (es: 50) è pari all’1% ed è quindi molto basso per gli standard di Internet.

b) 1000 visitatori l’anno (pari al 20% del totale) arrivano dai Paesi BRICS nonostante manchino sul nostro sito le traduzioni in Portoghese, Russo o Cinese…

c)  il trend delle visite è in continua crescita su base mensile nell’ultimo anno e nonostante questo le prenotazioni dirette non crescono

d)  un link in un blog di un nostro vecchio cliente australiano ci porta 300 unique visitors l’anno o che il link presente nel sito di una guida turistica giapponese ce ne porta 500 l’anno….

e) 2500 visitatori (il 50% del totale) ci trovano online digitando direttamente il nome della struttura facendoci desumere che la metà dei nostri visitatori arriva sulle nostre pagine grazie al cosiddetto “billboard effect” (magari perchè ci ha trovato su booking.com, su tripadvisor o su expedia…

f)  il “bounce rate” (tasso di rimbalzo) della nostra Home Page è pari al 60% e quindi ben oltre il tasso normalmente tollerabile per un sito internet (che si attesta intorno al 30/35%)

Insomma se iniziamo a monitorare le statistiche inizieremo a scoprire un mondo (il nostro mondo) con conseguenze davvero molto interessanti per l’insieme del nostro business.

Il primo risultato sarà sicuramente quello di iniziare a porsi degli obiettivi, i lpiù importante dei quali è senz’altro quello di: migliorare il tasso di conversione fra visite dirette (es. obiettivo: portarle da 5000 a 5500) / richieste ricevute (portarle a 550 pari al 10%) – prenotazioni andate a buon fine (portarle a 275, pari al 5 %).

Si capisce bene che se i numeri fossero davvero questi si passerebbe – nel nostro esempio molto realistico – da 50 prenotazioni dirette a un totale di 275.

Si registrerebbero dunque 225 prenotazioni dirette in più sulle quali quindi non si dovrà pagare il costo di intermediazione delle OTA (225 prenotazioni per un valore medio per prenotazione di E250 corrispondono a 56.250E di prenotazioni disintermediate con un risparmio di commissioni pari a E10.125 l’anno!)

Ma la domanda è come posso disintermediare (facendo molte più prenotazioni dirette) in un mondo nel quale raggiungere il posizionamento organico è ormai alla portata di pochissimi??

Ecco alcuni consigli dove il web, il marketing e la vostra fantasia possono, fondendosi farvi raggiungere risultati davvero insperati!
Fermo restando che il numero dei visitatori unici diretti sul nostro sito rimanga immutato, ci dobbiamo concentrare sull’incremento del tasso di conversione fra visitatori unici e prenotazioni (obiettivo ideale: 5%)

Quindi se il tasso di conversione (come sopra calcolato) fra Unique Visitors / Prenotazioni è sotto il 5% devo pormi le seguenti 3 domande:

a) Il mio sito ispira fiducia nel visitatore?
b) Il mio sito è facilmente usabile da un visitatore che mi trova per la prima volta?
c) La qualità dei contenuti (foto, video, testi) rispecchia la qualità della mia offerta?

Se la risposta ai precedenti quesiti è negativa come posso/devo intervenire?

FIDUCIA

Cimatori B&B Florence 2013
Cimatori B&B Florence 2013

Gli elementi che ispirano e creano fiducia in un sito di una struttura turistica sono:

1) la riprova sociale: ovvero le recensioni dirette sul sito o presenti sulle varie OTA, le certificazioni di qualità da parte di enti terzi
2) un sistema di booking che sia certificato, semplice da usare, aggiornato attraverso un channel manager efficente
3) la presenza di contenuti sempre aggiornati (offerte speciali, eventi)
4) social network attivi ed aggiornati
5) una presentazione “personale” dei proprietari/gestori e dello staff che il turista incontrerà al suo arrivo (attraverso foto, video, testo)
6) versioni in più lingue (scritte da madrilingua) che creino una connessione più profonda fra la mia attività e il mio potenziale ospite

Incrementando il fattore immateriale FIDUCIA il risultato che otterrò è quello di incentivare un maggior numero di visitatori a richiedere informazioni e – conseguentemente – otterrò proporzionalmente un maggior numero di prenotazioni.

USABILITA’

Per usabilità si intende comunemente la c.d. “architettura 3 clicks”. Dal 2013 si dovrà parlare – a mio avviso – di “architettura 3 seconds”, cioè ogni parte del mio sito (specialmente il booking, i prezzi, la gallery) deve poter essere raggiunta in un solo click e in un massimo di 3 secondi!).

Per raggiungere l’obiettivo dell’ “architettura 3 seconds” ecco alcune indicazioni utili:

1) direttamente in Home Page si dovranno trovare: il booking, le foto più significative della struttura (magari nell’header in alto), i link ai social network, le ultime offerte speciali aggiornate…
2) il visitatore del mio sito deve poter ottenere tutte le info principali (foto della struttura, prezzi, offerte) in pochi minuti e deve poter avere la possibilità di prenotare in modo semplice, veloce, sicuro (se per ottenere queste info e per procedere con la prenotazione il nostro visitatore deve fare più fatica che su booking.com verrà senz’altro preferito quest’ultimo!)
3) questa usabilità deve essere garantita anche sui tablet e sugli smartphones (quindi siti responsive e ottimizzati per questi devices!)

L’usabilità di un sito è connessa anche con la fiducia che un sito trasmette nel potenziale visitatore. Se trovo tutte le info in modo ordinato, chiaro, semplice e in pochi secondi più visitatori saranno spinti a procedere con la prenotazione.
(se poi fra queste info il nostro cliente trova anche dei plus rispetto alle OTA – colazione inclusa, bottiglia in camera, etc) è chiaro che questo può rappresentare un’ulteriore incentivo alla prenotazione diretta.

QUALITA’ E AGGIORNAMENTO CONTENUTI
Foto, video, testi, traduzioni tutto deve essere presentato al top della qualità.
1) Sulle fotografie devo investire! E’ una delle migliori spese che possa fare!
2) Il video deve puntare a far conoscere gli ambienti, i dintorni della struttura e a presentare i proprietari/manager,
3) Le traduzioni devono sempre essere realizzate da un madrelingua!
4) Non avere contenuti aggiornati (es. lasciare online le offerte speciali di Agosto 2013 – come succede ancora oggi ad almeno 1 sito su 5) è il primo motivo per cui la gente “scappa” dal nostro sito!

Consigli creativi:

events in florence 2013
events in florence 2013

1) girare un video intervistando i visitatori della mia struttura;
2) girare un video della proprietaria (o di un membro dello staff) che prepara una torta;
3) realizzare un video in Cinese, Portoghese o Russo per comunicare direttamente con questi mercati;
4) pubblicare eventi sempre aggiornati della città (anche con mesi di anticipo) offrendo un servizio molto utile al visitatore trasmettendo contemporaneamente fiducia e qualità;
5) il nostro sistema di offerte speciali deve sempre prevedere una data di scadenza così da metterle offline automaticamente;
6) per trasmettere rapidamente al nostro visitatore la qualità dei nostri ambienti pubblicare foto a rotazione in formato “gigante” direttamente in alto nell’ Home Page;
7) per garantire usabilità i siti devono essere “responsive” cioè adattabili ai vari schermi (Pc, Mac, Tablet, Smartphone);

8) prevedere un sistema incentivante per invogliare i miei clienti a lasciare un commento nel mio guestbook o nei social (un premio, uno sconto a chi scrive un commento su facebook ad esempio…);
9) invitare travel blogger nella mia struttura così che possano scrivere articoli e pubblicare link diretti verso il mio sito;
10) creare una sezione con i 10 consigli per vivere la città in pochi giorni scritti e ideati direttamente dal proprietario (una gelateria, un ristorante, un giardino segreto, una biblioteca….)

PER CONCLUDERE:

Usabilità, foto, video, testi di qualità sono tutti elementi che creano fiducia verso il mio sito.

La Fiducia è forse l’elemento più importante nell’economia di Internet.

Ed è per questo che il tasso di conversione visitatori/prenotazioni è direttamente proporzionale alla fiducia che riesco a trasmettere attraverso il mio sito Internet!

L’appuntamento per sentire questo speech live a BTO 2013 è al Panel di INYOURTUSCANY (clicca per tutti i dettagli)!

IMPORTANTE: CODICE SCONTO di INYOURTUSCANY PER  BTO 2013

Cliccando in http://it.bto2013.waf.it/basket.php è possibile inserire il codice sconto di Inyourtuscany “IYTBTO nello spazio COUPON  (con questo codice si ottiene uno sconto di € 70,00 + iva…approfittatene!)
Link interessanti:

– Il video di BTO 2012 by dotFlorence team & Whitney Richelle

– Presentazione BTO 2013

(Articolo by Marco de la Pierre – dotFlorence team)

Un commento su “Web, marketing e fantasia…Benvenuti nell'era post posizionamento organico (@ BTO2013)! – Nell'articolo troverete anche un codice sconto!

  1. Bravi, bravi, bravi!
    Non mi viene in mente altro da dire.
    Quest’anno la BTO ha avuto più di un buco nella qualità degli interventi nelle focus hall, ma voi siete stati molto professionali senza diventare professorali, sintetici e chiarissimi.
    Interventi ricchi di contenuti e dal taglio molto pragmatico.
    10 e lode!

Lascia un commento