Internet, Turismo, Web Marketing: la comunicazione emozionale (2.0, of course) :: Intervento per BTO 2012

my suite in the skyVolete sapere qual’e’ ll segreto di un eccellente approccio di web marketing mix?
Sognate di conoscere il Santo Graal della Comunicazione online?
Sbavate all’idea di scoprire il segreto ultimo per rendere visibili online (e vendere) i vostri prodottoi e servizi?

In questo articolo  vi forniremo degli strumenti per lavorare sulla nuova frontiera del web marketing: la comunicazione emozionale (di qualita’)

Quando parliamo di webmarketing ci si concentra su: 1) l’intervento sui tag e i metatag, 2) il link building, lo scambio link semplice, la presenza di link diretti nei principali portali, 3) la creazione di fan pages in Facebook, 4) la realizzazione di Blog, 5) la presenza in Google Places, 6) la presenza nei google ads

Questi sono tutti interventi che – se realizzati con intelligenza – sono certamente corretti e utili all’obiettivo di portare contatti e quindi prenotazioni.
Il problema e’ che spesso pero’ si ragiona su questi interventi in modo confuso e soprattutto spesso si perde di vista il vero punto di partenza di ogni strategia di marketing ottimale: la creazione di contenuti di qualita’.

Questo accade per vari motivi:

1) le persone sono continuamente bombardate dalle novita’: nuovi social network, nuove applicazioni, nuovi servizi, nuovi devices, nuovi tablets, nuovi smartphone, nuovi sistemi di E-commerce, nuovi CMS, nuovi sistemi di statistiche, nuove mappe, nuovi approcci alla ricerca da parte di Google o di Bing, etc. che d’istinto portano ad inseguire l’ultima novita’ facendo dimenticare la base della buona comunicazione: il contenuto di qualita’.

inoltre

2) le web agency non fanno molto per spiegare cosa ci sia alla base di una buona strategia di webmarketing e di posizionamento (e come Big G tendono anche loro a mantenere un velo di nebbia sugli algoritmi dei motori di ricerca…)

sesto jacuzzi

Tutto questo contribuisce a far perdere di vista cio’ che e’ alla base di ogni buona strategia di ottimizzazione, di posizionamento, di webmarketing, ovvero:

LA CREAZIONE, LA PUBBLICAZIONE, L’INDICIZZAZIONE DI CONTENUTI DI QUALITA’
(non necessariamente peraltro collegati con il business che sto promuovendo)

Ho un Bed and Breakfast nel centro di Roma? Potrei creare un video che presenta i 5 migliori ristoranti della zona del mio B&B. Potrei pubblicarlo sul mio sito, indicizzarlo su Youtube, condividerlo con gli amici e clienti, pubblicarlo su Facebook, segnalarlo ai blog che parlano della citta’…
Un contenuto originale, divertente, ben confezionato che gira per il web con il mio logo.
Il marketing piu’ intelligente che esista!

Es: VIDEO SULLE 10 MIGLIORI GELATERIE (realizzato per promuovere il brand di StudentsVille.it con l’obiettivo ultimo di vendere accommodations for students a Firenze)

Ho un Agriturismo nel Chianti? Potrei tenere aggiornato un blog sugli eventi della zona, potrei creare una bella photo gallery sulla vendemmia in corso, potrei realizzare un video che presenti le ricette tipiche della zona. Tutte info di qualita’, contenuti che possono interessare un pubblico potenzialmente “infinito” che puo’ condividere questi contenuti in Rete facendo cosi’ “girare” il mio nome o il mio brand migliaia di volte in Rete a costo  tendente a zero.

Naturalmente per creare contenuti di qualita’ e’ necessario un investimento iniziale (di tempo o denaro) ma il costo di questo investimento tendera’ a zero ogni volta che questo sara’ gratuitamente condiviso online dagli utenti.

FOTO, TESTI, VIDEO DI QUALITA’

foto comunicazione turistica emozionaleUno degli errori piu’ comuni che si commettono quando si producono contenuti online e’ quello di pensare che basti pubblicare qualsiasi cosa online (“e’ cosi’ semplice!”) perche’ tanto prima o poi qualcuno lo leggera’ e magari lo condividera’ con gli amici (o followers, o fan..) delle sue reti sociali.

Fino a 4/5 anni fa questo era possibile. I contenuti erano molti meno di oggi e i bloggers – mediamente bravi, mediamente aggiornati, in grado magari di scrivere in modo grammaticalmente corretto – diventavano subito delle piccole celebrita’.
C’erano solo loro.
Gli piaceva – come si dice – vincere facile….

Oggi Anno Domini 2012 (Anno Internet XLIII) con piu’ di 2 miliardi utenti collegati ad Internet (ma se ne prevedono 2,2 miliardi nel 2013) la produzione di contenuti online e’ esponenziale, il “rumore” del web e’ assordante e il rischio che i nostri contenuti finiscano nei cestini, nello spam o che semplicemente vengano ignorati e’ altissimo (a questo proposito vi invito a leggere l’illuminante libro di Clay Shirky: Surplus Cognitivo!)

Quindi davvero nessuna speranza?

Esatto. Assolutamente nessuna!

A meno che non si imbocchi la strada della qualita’, l’unica che possa sopravvivere al Darwinismo digitale (come gia’ teorizzava il Guru Negroponte alcuni anni addietro…).

Per qualita’ della comunicazione di un sito web turistico intendo:

1) Ottima usabilita’ del sito (tutte le info raggiungibili in max 3 clicks)
2) Booking raggiungibile in 1 click sempre
3) Grafica e loghi accattivanti
4) Testi corretti e ben redatti (in tutte le lingue!)
5) Foto e Video eccellenti!

Oggi ci concentriamo sul punto 5), ovvero sui video e sulle foto.
Gli utenti acquistano valutando: il prezzo, la posizione (in citta’ o sul territorio) e soprattutto guardando le immagini che descrivono la struttura.
Sembra una banalita’ discutere di qualita’ delle foto e dei video ma purtroppo ancora oggi abbiamo clienti che ci inviano:

– foto per i loro siti realizzate con il telefonino (sempre meno, per fortuna!) o con semplici digitali (che pero’ c’hanno 18 milioni di pixel…verranno belle no?)
– video che sembrano una parodia di Blair Witch Project dove si entra con una telecamera in soggettiva girando per tutte le stanze della casa (e lo spettatore si aspetta che l’assassino spunti improvvisamente da dietro una tenda…)

Per foto di qualita’ intendiamo foto che:

1) si concentrino anche sui dettagli
2) presentino una panoramica degli interni e degli esterni
3) rimandino – in alcuni casi – a situazioni di vita: un tavolo apparecchiato per la colazione, 2 bicchieri e un prosecco in terrazza,  valige in camera, etc..(eviterei uso di modelli e modelli perche’ il confine con il trash e’ pericolosamente labile).
Un’azione di Home Staging (creazione set con luci, tavolini apparecchiati per la colazione, fiaschi di vino, fiori, etc) diventa naturalmente molto utile

Per video di qualita’ intendiamo:

1) un video che presenti tutto l’appartamento nei dettagli
2) che contestualizzi la struttura nel contesto cittadino o nel contesto del territorio
3) che abbia un elemento social (nel vero senso della parola) cioe’ abbia l’elemento umano: una/o speaker che comunichi la struttura  e che metacomunichi quindi di esserci realmente stato/a e che si espone in prima persona per  garantire la qualita’ della struttura, che lo faccia aggiungendoci humour e passione e che magari presenti la struttura anche dal punto di vista del turista (sottolineando elementi che magari al proprietario sfuggono: una gelateria vicina, la bellezza di avere una moka per vivere la vera esperienza del caffe’ Italiano, una vista particolare..) .
4) un video che sia social anche in senso tecnico (pubblicato quindi in youtube, condiviso su facebook, etc)

Un video che sara’ quindi pubblicato: 1) nei social network,  2) nei portali OTA (Tripadvisor, Booking, etc), 3) nel sito web ufficiale della struttura per aumentare il tasso di conversione visite/prenotazioni

Un video che comunichi passione, fiducia, qualita’ in una chiave leggera con elementi anche umoristici.
Un video social in senso umanistico e in senso tecnico. 

La qualita’ nella creazione dei contenuti – con testi e immagini intelligenti, spiritosi, esaustivi, ha come risultato finale quello di rendere molto piu’ semplice ogni azione di webmarketing.

Le nuove tecnologie applicate al web ci hanno fatto pensare che la velocita’ potesse sostituire la qualita’.
Ma cosi’ non e’.
I social network e la comunicazione 2.0 sono fantastici ma da soli non sono certo sufficienti per una comunicazione efficace.
E’ bellissimo condividere, embeddare, taggare, cinguettare.
Ma solo se i contenuti che rilanciamo e segnaliamo sono contenuti di qualita’, altrimenti diventa rumore assordante, fastidio, spam.
Ecco un esempio di quello che intendiamo per video di qualita’ che trasmette contenuti, fiducia, spinta alla prenotazione.
Un video comunque low cost con una spesa che non supera i 500E fra realizzazione script/testi, riprese, presenza cameraman, postproduzione/editing, indicizzazione youtube!… 

VIDEO DI PRESENTAZIONE: RIVERSIDE RENAISSANCE APARTMENT (SLEEPS 5)

VIDEO DISTRICTS OF FLORENCE: PIAZZA SIGNORIA

inyourtuscany2012

 

 

 

 

DotFlorence partecipera’ – con InYourTuscany – al seguente Panel di BTO 2012:

Giovedi’ 29/11/2012
16.10 – 17.00

Focus Hall 4
InYourTuscany. Web 3.0 la forza dei piccoli.
Ma a che costo?

>> Visualizza tutti i video Made by StudentsVille.it

>> Visualizza tutti i video Made by Apartmentsinflorence.net

(Articolo di Marco de la Pierre :: dotFlorence team)

Lascia un commento