Firenze e il Marketing territoriale dell Assassino…

Proprio ieri la mia ragazzawedding planner in Toscana – mi ha raccontato che mentre accompagnava i futuri sposi – appena arrivati dall’Inghilterra – in un albergo del centro di Firenze si è sentita dire “E’ bellissimo qui, sembra davvero di essere in Assassin’s Creed II”!

Assassin's Creed II :: FlorenceIn Assassin’s what???…

E in effetti non c’è niente da dire, l’atmosfera, i dettagli architettonici, le strade, i tetti, i costumi del nuovo videogioco della Ubisoft Montreal (autori del nuovo bellissimo videogioco, Assassin’s Creed II) sono riprodotti in maniera così eccellente che, giocandovi, si è grado di vivere un’esperienza veramente coinvolgente e profonda di Firenze e delle sue bellezze.Un videogioco così ben fatto che ha come sfondo non un immaginifico pianeta Pandora ma una reale città turistica può veramente contribuire ad aprire un eccezionale canale di “marketing territoriale emozionale inaspettato e sicuramente benefico per comunicare Firenze (e l’Italia) presso fasce di popolazione probabilmente fino adesso difficilmente raggiungibili attraverso i media più tradizionali.

E poi diciamolo, non è che si poteva continuare per troppo tempo ancora a fare affidamento sull’impatto emotivo di film come ” Camera con vista”, “Il Paziente Inglese”, “Io ballo da sola”, “Un té con Mussolini”…. per non parlare della fiction sul Mostro di Firenze o di Hannibal (che saranno film interessanti ma che certo non invogliano lo spettatore a pianificare  una settimana a Firenze  magari con tour di degustazioni in Chianti…!)

Quindi davvero ben venga questo nuovo videogioco che sicuramente porterà una ventata di freschezza e di novità nella comunicazione internazionale della città presso nuovi target di potenziali turisti di tutto il mondo e di tutte le età!

AMBIENTAZIONE

Assassin's Creed II - FlorenceIl gioco è ambientato a Firenze, Monteriggioni, Venezia, Forlì, San Gimignano e il Vaticano a Roma (quest’ultima disponibile solo in una missione).

Si potrà visitare attraverso il gioco: la Basilica di Santa Croce, il Ponte Vecchio, il Palazzo Vecchio, la Basilica di Santa Maria Novella, la Basilica di San Marco, il Canal Grande, il Piccolo Canale e il Ponte di Rialto (all’epoca ancora in costruzione). ..

Il giocatore inoltre potrà esplorare gran parte della campagna toscana.

Nella “Black Edition” saranno esplorabili anche il Palazzo De Medici a Firenze, la chiesa di Santa Maria Gloriosa dei Frari a Venezia e l’Arsenale di Venezia.

Nella “White Edition” sarà esplorabile Santa Maria Gloriosa dei Frari.

Nella “Master Edition” (disponibile sono negli USA) sarà esplorabile Santa Maria Gloriosa dei Frari a Venezia e anche Palazzo De Medici a Firenze!Per gli iscritti ad Uplay, nuovo servizio online della Ubisoft, sarà anche disponibile la Cripta degli Auditore nelle segrete di Monteriggioni.Ecco di seguito la storia del Videogioco (da Wikipedia)

Il protagonista di Assassin’s Creed II è un nobile fiorentino antenato di Desmond Miles e discendente di Altair, di nome Ezio Auditore (il cui nome, come per Altair, significa “aquila”, dal greco aetos, poi latinizzato in Aetius e quindi volgarizzato in Ezio).

L’avventura vede la vita di quest’uomo nel corso di 23 anni della sua esistenza, dal 1476 al 1499, durante il Rinascimento ed oltre ad essere dotato di due lame, il “nuovo Altair” non si è sottoposto al rito del taglio delle dita per permettere la fuoriuscita delle lame dai pugni, quindi le impiega in maniera diversa dal suo antenato.

Sono state introdotte nuove armi, tra cui diversi tipi di asce, mazze, lance, alabarde, spade, martelli da guerra, oltre che a le due lame nascoste, alcuni pugnali da lancio ed alcune bombe fumogene. Nel corso dell’avventura è possibile vedere alcune delle location che ospitano questo nuovo episodio e sono: Firenze, San Gimignano, Monteriggioni, Forlì e Venezia. È comunque possibile visitare alcuni luoghi della campagna Toscana.

Ezio Auditore può spostarsi nei vari luoghi a piedi o a cavallo, mentre a Venezia ha la possibilità di nuotare nei canali, restare immerso finché il suo fiato glielo permette, affittare o rubare gondole. Il sistema di cura è stato riprogettato per offrire una più grande esperienza dinamica e partecipatoria, ciò vuol dire che il sistema di “sincronizzazione” usato nel primo gioco aiuterà a ricaricare l’energia solo fino ad un certo punto. Per guarire completamente le ferite bisogna rivolgersi ad una delle molte botteghe di dottori nelle strade delle città, che aiuteranno il protagonista a tornare nel pieno delle forze, inoltre è presente un sistema che fa guadagnare soldi al protagonista utili a potenziare e comprare le armi o a pagare malviventi e prostitute per creare dei diversivi…

Leggi la storia completa in Wikipedia

(Articolo by Marco de la Pierre)

Un commento su “Firenze e il Marketing territoriale dell Assassino…

Lascia un commento